Roccapalumba, festa e risate per la “Marcialonga tricolore”

Foto: Roberto Distefano

ROCCAPALUMBA –Più di 30 gradi non sono bastati a frenare l’entusiasmo con cui i bambini di Roccapalumba hanno affrontato, in una durissima prova vista l’età, la “Marcialonga” divenuta una classica dell’estate roccapalumbese in quanto si svolge dal 2005. Quest’anno il sottotitolo è stato “Tricolore 2011” considerato che l’anno in corso vede la ricorrenza del 150° anniversario dell’unità d’Italia.
Al rumorosissimo e festoso stuolo di bambini si sono affiancati uomini e donne di ogni età e alle ore 17 in punto, previa preparazione con esercizi di stretching, un centinaio circa di partecipanti hanno dato il via ad una passeggiata ecologica, attraverso la cosiddetta via “dei Casali”. Le motivazioni che spingono gli organizzatori a ripetere tale esperienza è sempre la stessa: valorizzare, sensibilizzando l’opinione pubblica, il ricco patrimonio di Casali esistenti nelle località Cozzo di Lepre e Fiaccati, che a causa della modesta cura si rischia di perdere irrimediabilmente.
Il lungo corteo si è mosso su un percorso di circa 7 chilometri: la prima tappa ha consentito di visitare il Casale “Fiaccati” con il pregevole “Antico Baglio” di proprietà di Emilio Avellone e qui i partecipanti sono stati ristorati con acqua e bibite fresche messe a disposizione dall’organizzazione. La seconda sosta prevista dopo alcuni chilometri ha permesso di visitare il Casale “Cozzo di Lepre” di proprietà di Alfredo Avellone e qui come consuetudine si è consumata una quantità inimmaginabile di “muluni russu” con i bambini che si sono riempiti da cima a fondo del succo degli stessi col risultato di suscitare l’ilarità degli intervenuti. Si è quindi fatto rientro al Centro Sociale di Roccapalumba dove si era dato appuntamento per l’iscrizione dei partecipanti e dove gli organizzatori avevano provveduto a consegnare una maglietta e un cappellino a ricordo della manifestazione. Al termine dell’evento i partecipanti hanno trovato la Pro Loco pronta a ristorare tutti con bibite fresche e ad elargire abbondanti porzioni di sfinciuni e gelato. La manifestazione, svoltasi con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, è stata ideata ed organizzata magistralmente da Rita Dina e si è svolta anche grazie alla collaborazione con le associazioni “Misericordie”, “AVIS”, “San Filippo Neri”, “Consulta Giovanile”, “Pro Loco” e “Comitato Ricreativo Santa Maria Goretti”, tutte con sede a Roccapalumba.

Roberto Distefano