MONTI SICANI – Il nostro Paese è attualmente “ostaggio” di una vasta circolazione di bassa pressione con il suo carico di maltempo più o meno sparso in tutta Italia. Gli esperti meteo la definiscono una profonda “ferita” apertasi nel cuore del Mediterraneo, che sta determinando una diffusa instabilità soprattutto nelle regioni del Sud. Ecco perché le prospettive in vista dell’oramai prossimo weekend non saranno certamente promettenti e confortanti. 

Sarà un fine settimana delle Palme a tratti tumultuoso, grigio e nuvoloso, con leggeri sprazzi di sole e con piogge anche isolate, tra l’altro piuttosto freddo per l’attuale periodo. Le prime “avvisaglie” del maltempo sui Monti Sicani è atteso nella giornata di venerdì 12 aprile con temporali pomeridiani più o meno diffusi. L’instabilità determinata dal fronte di bassa pressione, come detto, sarà protagonista anche nel weekend di sabato 13 e domenica 14 aprile. 

In arrivo qualche piovasco sparso con poche e timide schiarite. I valori termici saranno più bassi del previsto (5-14 gradi). In ulteriore rinforzo i venti freddi di Bora in discesa dal Nord Europa, il quale contribuiranno a mantenere un clima davvero freddo per l’attuale stagione su gran parte dell’Italia. Un weekend delle Palme, dunque, nuvoloso e griglio, con timidi spazi soleggiati e temperature tutt’altro che primaverili. L’inizio della prossima settimana che ci porterà alla Pasqua sarà certamente più mite e stabile, con valori in risalita e giornate più calde.