IMG_0936_smallCAMPOFRANCO – Attività didattiche extracurriculari spesso tralasciate o addirittura ignorate da molte scuole, costituiscono invece il fiore all’occhiello dell’istituto Comprensivo di Campofranco, sotto la direzione della preside Carolina Taibi. È stata proprio lei a costituire il gruppo folkloristico dell’Istituto “La Sicilia nel cuore”. E adesso i ragazzi che lo compongono parteciperanno alla decima edizione del Festival Internazionale del Folklore I Bambini del Mondo. Nato nel 2000 da un’idea di Giovanni Di Maida, presidente, e Claudio Criscenzo, direttore artistico e presidente dell’Associazione International Folk Agrigento, riunisce ogni anno, in occasione della Sagra del Mandorlo in Fiore di Agrigento gruppi di bambini di etnie diverse. La kermesse oltre ad essere un momento ludico e di spettacolo, è anche un’occasione per riflettere sui diritti dei minori e raccogliere fondi da destinare a diverse iniziative umanitarie in favore dell’infanzia soprattutto  nei paesi in via di sviluppo. Quest’anno il ricavato dei biglietti venduti per assistere allo spettacolo che si terrà al Palacongressi e che vedrà la consegna del Premio “Italia: Immagini e Pensieri” sarà devoluto in favore dei bambini vittime del terremoto che ha colpito Haiti e della comunità d’accoglienza in Etiopia. Il Festival si svolgerà dal 12 al 16 febbraio, e vedrà protagonisti gruppi provenienti da Bulgaria, Georgia, Giappone, India, Polonia, Serbia, Slovacchia, Spagna, Tunisia, e ovviamente Italia. Tanti i giovanissimi, dunque, di diversa cultura e nazionalità, che si ritroveranno insieme ad Agrigento per la “Passeggiata della Pace verso la Fraternità” lungo la Valle dei Templi o per la preghiera dei gruppi “I popoli in pace”, ognuno con le usanze e i costumi del popolo di appartenenza, ma comunque tutti uniti.