Beffa Kamarat, rimandata la vittoria al Salaci!

004[1]Finisce con il risultato di uno a uno il derby dell’agrigentino tra Kamarat e Favara che è stato condizionato dall’errore arbitrale che ha scaturito il vantaggio ospite.

Marcatori: ’25 Cambiano(F), ’51 Azzarello(K).

Kamarat: Pellitteri, Bonito, Morreale, Canzoneri, Scrudato, Privitera, Azzarello, Panepinto, Portella, Di Piazza( ’75 Munì), Morreale G.(’59 Santangelo). All. Renato Maggio.

Favara: Tilaro, Di Caro, Messina, Sorce( ’49 Zambito), Fallea, Iannello, Cambiano, Cusumano, Lomabrdo, Bennardo, Parisi(’68 Cozma). All. Giovanni Falsone.

Arbitro: Matteo Guddo di Palermo.

Assistenti: Napoli e Butticè di Agrigento.

I biancoazzurri scendono in campo determinati a caccia della prima vittoria tra le mura amiche. Al ‘3 Panepinto prova ad animare la partita con un tiro dal limite che impegna Tilaro. All’8 ci prova Privitera che dalla lunga distanza fa partire una sassata che esce di poco a lato. All’11 la compagine cammaratese mette pressione agli ospiti ed è Azzarello a tentare la gioia del gol, ma Tilaro è bravo a negarla. E’ praticamente un monologo biancoazzurro e sette minuti più tardi Azzarello serve deliziosamente Portella che però da due passi non riesce ad impattare ottimamente di testa e spara alto. Al ’20 il Kamarat firma il momentaneo uno a zero ma il secondo assistente Butticè annulla per fuorigioco. Al ’24 si sveglia il Favara e Bennardo con un gran tiro dal limite chiama in causa Pellitteri il quale rsponde con un tuffo plastico salvando in angolo. Ma su seguente azione da calcio d’angolo ecco che gli ospiti passano in vantaggio. Cambiano riceve l’assist e con una volèe inquadra lo specchio, Scrudato prontamente spazza sulla linea ma il signor Guddo decreta il gol su segnalazione di Napoli. Gol molto discutibile, ci vorrebbe la moviola. Dopo il vantaggio il Kamarat non molla e si gioca praticamente ad una porta, quella di Tilaro che insieme alla difesa tiene duro fino alla fine dei primi quarantacinque minuti. Si passa al secondo tempo con un Favara poco determinato e un Kamarat arrembante che viene premiato al ’51 quando Azzarello sigla l’uno a uno. La rete trasforma la partita e le due squadre si addormentano. L’unica azione da segnalare porta la firma di Panepinto che al ‘75 si invola sulla sinistra e calcia un diagonale che l’estremo difensore favarese riesce a deviare in angolo. Finisce con un pareggio, il secondo consecutivo per Portella e compagni che non sono ancora riusciti a regalare ai tifosi di casa la prima vittoria al Salaci di quest’anno.

Vincenzo Compilati