Consulta Giovanile di Palazzo AdrianoPALAZZO ADRIANO – Sempre pieni di iniziative i giovani della Consulta Comunale di Palazzo Adriano, con tanta voglia di dialogare e confrontarsi sulle questioni più disparate dell’attualità. Hanno messo in cantiere un nuovo e ambizioso progetto che spinge a riflettere su un tema controverso e dibattuto, quello del rapporto tra giovani e politica.
In programma, il 12 aprile a partire dalle 18:00, un incontro dal titolo “La politica è anche cosa mia! Parola ai giovani”: il fine è quello di stimolare nei giovani un avvicinamento alle istituzioni e un interesse maggiore verso temi della politica e della cittadinanza attiva.
Per l’occasione i locali della Cittadella della Cultura ospiteranno giovani impegnati in vario modo nel panorama politico siciliano. Ragazzi che fanno della politica e dell’associazionismo una filosofia di vita, pronti ad interagire durante una tavola rotonda dove nessuno sarà più importante degli altri e ognuno verrà messo nelle condizioni di dire la propria.
Hanno confermato la loro presenza Giorgio Ciaccio, deputato regionale del Movimento 5 Stelle e componente della II Commissione Parlamentare “Bilancio e Programmazione”, Fabrizio Ferrandelli, deputato regionale da sempre impegnato nel sociale e per la difesa dei diritti dei senzatetto palermitani, Luciano Marino, consigliere Comunale di Lercara Friddi e Coordinatore Provinciale Giovani UDC di Palermo, Doriana Ribaudo, Assessore alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità della Provincia di Palermo, esponente di un centro destra liberale e moderno, Nelli Scilabra, ex Senatrice Accademica dell’Università di Palermo, scelta dal Governatore Rosario Crocetta per ricoprire la carica di Assessore alla Formazione della Regione Sicilia.
Ospiti d’eccezione, con appartenenze partitiche e ideologiche diverse, accomunati dalla giovane età e da storie di impegno e di rappresentanza politica iniziata già negli anni del liceo.
Non mancheranno i giovanissimi componenti dell’amministrazione comunale palazzese e gli amministratori locali dei paesi limitrofi a Palazzo Adriano; un invito particolare è stato rivolto, oltre che a tutti i giovani residenti nel paese montano, ai componenti delle Consulte Giovanili di Prizzi, Lercara Friddi, Castronovo di Sicilia, Roccapalumba e Vicari.
I giovani ideatori dell’evento hanno riposto molte aspettative sulla buona riuscita dell’incontro, sicuri che un evento del genere possa rappresentare una ventata di positività ed essere di forte d’impatto sul territorio.
La serie di scandali messi in atto da rappresentanti delle nostre istituzione ha portato a una degenerazione e alla totale sfiducia nell’intero sistema politico, soprattutto da parte dei giovani. I giovani della Consulta Giovanile di Palazzo Adriano parleranno con i loro coetanei affidandosi alla potente arma dell’informazione, forse l’unica rimasta a disposizione di chi vuol spingere i giovani ad un impegno in prima persona per un cambiamento radicale e un miglioramento delle prospettive future.

Epifania Lo Presti