CAMMARATA & SAN GIOVANNI GEMINI – Domenica 31 Marzo si è celebrato il congresso del partito democratico di Cammarata e San Giovanni Gemini per eleggere la segreteria e il direttivo.

Con questa scelta, si sono unite formalmente le due realtà democratiche che hanno collaborato congiuntamente negli anni passati.

Il partito esce da questo congresso più unito e rafforzato, con la volontà di attivare tutte le azioni necessarie per affermare una piena e integrale partecipazione di giovani, donne, associazioni e società civile, al fine di arricchire le proposte politiche da portare nei consigli comunali tramite i propri rappresentanti, in coerenza dei ruoli ricoperti e nel rispetto dei risultati elettorali.

Si vuole aprire, pertanto, una nuova fase con stimolanti sfide, creando un luogo di discussione e partecipazione, di dibattito e di confronto, di incontro e coinvolgimento. Un circolo aperto e inclusivo, dove idee e proposte possano animare la politica, per dare voce e rappresentanza a chiunque si riconosca nei valori democratici di un partito progressista e plurale.

Il congresso ha visto una numerosa partecipazione di tesserati e simpatizzanti, i quali hanno affermato la disponibilità a partecipare attivamente ai lavori, con una collaborazione fattiva e concreta nell’interesse di aprire un dialogo costruttivo per portare le istanze provenienti dall’esterno.

La nuova segreteria si è posta degli obiettivi concreti e ambiziosi che vedranno il partito impegnato ad affrontare importanti appuntamenti elettorali nei prossimi mesi. 

Nelle prossime settimane tutti gli sforzi e le energie verranno concentrati nella campagna referendaria per la costituzione del Comune di Cammarata Gemini, nella convinzione che l’impegno profuso negli ultimi anni nel promuovere il progetto di fusione, possa trovare compimento con l’affermazione del Si. Ciò nella consapevolezza che la nascita di un’unica entità istituzionale rappresenterebbe il cuore pulsante dell’economia dei Sicani e il più grosso centro amministrativo dell’entroterra della Sicilia occidentale con ricadute positive in termini di crescita sociale e sviluppo.

Dopo ampia discussione e condivisione, Rito Compilato è stato proclamato segretario del circolo intercittadino del Partito Democratico.

Successivamente, su sua proposta, è stata eletta la segreteria composta dai vice-segretari Renato Loria e Francesco Scrudato (consiglieri), dal tesoriere Vincenzo Lombino e da Paolo Rappisi.

Il direttivo, comprensivo dell’ufficio di segreteria, sarà composto da: Vincenzo Spataro, Giusy Panepinto, Alberto Scrudato, Giuseppe Mangiapane, Vincenzo Impalli e Gino Dario Mangiapane. 

Saranno membri di diritto del direttivo i consiglieri comunali e gli amministratori in carica, ad oggi rappresentati da Liborio Giracello, Cristina Scaccia, Vincenzo Federico, Rita Reina e l’assessore Giuseppe Mangiapane.