La giunta comunale di Villalba risponde alle critiche della minoranza con un incontro in piazza.

VILLALBA – Dopo le critiche mosse dalla minoranza, che sostiene che nei suoi quattro mesi di operato la nuova giunta comunale non abbia fatto nulla di nuovo per il paese, rimanendo ferma e su posizioni per niente innovative, i rappresentanti di “Insieme per Villalba”, lista civica che ha ottenuto la maggioranza alle ultime elezioni, non perde tempo per rispondere.


Anzi, risponderà domenica prossima, giorno 17 ottobre, quando in piazza la cittadinanza sarà informata sulle attività svolte dall’amministrazione in questi pochi mesi.

A seguito di un giudizio dell’opposizione che ritiene la maggioranza anche “vecchia” nella metodologia di gestione della cosa pubblica e approssimativa e superficiale nell’applicazione delle norme e delle procedure, “Insieme per Villalba” farà il suo rendiconto e tirerà le sue somme.

A prendere la parola saranno il consigliere comunale Giuseppe Tatano, gli assessori Antonio di Vita e Concetta Territo, il vicesindaco Calogero Plumeri, il presiedente del consiglio Salvatore Bordenga e concluderà l’incontro il sindaco Alessandro Plumeri.

Avatar
Giornalista pubblicista, si è laureata nel 2010 in Giornalismo per Uffici Stampa presso l'Università di Palermo e nel 2012 in Comunicazione Pubblica, d'Impresa e Pubblicità sempre presso lo stesso Ateneo. Ha conseguito il master in Marketing e Comunicazione digitale della Business School de Il Sole 24 Ore - Milano. Si è formata collaborando con diverse testate tra cui La Repubblica - Palermo (per cui ha ricoperto anche il ruolo di social media manager) e I Quaderni de l'Ora. Ha ricoperto il ruolo di addetto stampa per diverse manifestazioni culturali tra cui il Festival Internazionale dei Documentari Sole Luna, Palermo Eco Expo, il luxury brand Dell'Oglio e per gli eventi dell'Associazione La Radice. Attualmente collabora con La Sicilia – Caltanissetta, Magaze.it e gestisce il blog di Repubblica Palermo "Click Università". E' direttore del periodico culturale “La Radice” dal gennaio del 2013.