Gemini: un triplo Romeo stende il Valderice

San Giovanni Gemini 3 :Amella, Sciacca, Riccobono, Di Peri (18° s.t. Morello), Lo Bianco, Bonfatto, Parisi (1°s.t. Curella) , Barone, Romeo (28° s.t. Zerbo), Nuccio, Giuffrida

Valderice 0 : Occhipinti, Reina, La sala, Nasca, Ernandez, Incrivaglia, Cammareri, Lo Bue, Gambino,Grammatico, Melillo.

Arbitro:  Cammalleri della sezione di Palermo

Assistenti: Ensabella e Cino di Enna

Reti: 16°, 36° (rig.), 25° s.t. Romeo

SAN GIOVANNI GEMINI –  Grande prova del San Giovanni Gemini di Riccardo Chico  che affonda l’ottimo Valderice per tre reti a zero frutto di una tripletta di Salvatore Romeo. Il Gemini si presenta in campo forse più motivato della squadra trapanese, e già dalle prime battute di gara è alla ricerca del goal . Al 9° ci prova Parisi con un gran tiro dal limite d’aria, ma Occhipinti ben piazzato si rifugia in angolo. Al 16° Giuffrida serve di testa  Romeo che anticipa  un difensore verde nero e di piattone insacca alle spalle di Occhipinti. Al 19° ancora Gemini in avanti con Nuccio che sfiora la traversa, il Gemini cerca di perforare la retroguardia del Valderice, ma Incrivaglia e compagni cercano di gestire gli avanti biancorossi,al 36° Giuffrida in aria cerca la rovesciata ma viene anticipato ,sulla ribattuta  va Di Peri che viene atterrato da Nasca, per il Sig. Cammalleri di Palermo è calcio di rigore, dagli undici metri va Romeo che spiazza Occhipinti  singlando il due a zero per il Gemini. Al 41° Punizione pericolosa per il Valderice con  Lo Bue , ma spreca.

Il secondo tempo è ancora Gemini, angolo battuto da Riccobono, calcia Barone che pesca Bonfatto ma incredibilmente manda a lato. Al 10° Nuccio scende sulla fascia tira di potenza e sfiora il set . Al 12° Romeo vicino alla terza marcatura, ma Occhipinti devia in angolo. AL 25° Nuccio lancia sulla fascia un ottimo pallone per l’accorrente Romeo che si invola verso la porta e folgara per la terza volta Occhipinti. Tre minuti più tardi stending ovescion per Romeo, che esce per Gaetano Zerbo che al 35 va vicinissimo al goal. Al 47° l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con il tripudio dei tifosi locali che gioiscono per la grande vittoria dei propri beniamini

Gianpiero La Palerma

 

Foto Manuel Scrudato