Meteo – Settimana “sferzata” dal maltempo. Temperature più basse, atteso un miglioramento nella seconda parte. Ecco la situazione sui Monti Sicani

MONTI SICANI – Quella che si è appena aperta sarà una settimana all’insegna del maltempo più o meno diffuso da Nord a Sud. La nostra Penisola è preda di una vera e propria “sferzata polare” che sta provocando perturbazioni, temporali, piogge e un clima naturalmente più freddo vista la stagione in essere. Oggi e domani, martedì 8 ottobre, la situazione non ci garantirà nulla di buono. Sui Monti Sicani avremo piogge isolate a tratti persistenti e locale nuvolosità, con valori in rapida diminuzione (massime non oltre i 20-21 gradi). Da mercoledì 9 ottobre, ecco che i venti tesi di Bora spingeranno velocemente il brutto tempo lontano dall’Italia.

Sul nostro comprensorio, così, potremo assistere ad un deciso rialzo delle temperature nei valori massimi e ad un miglioramento del tempo, salvo qualche residua instabilità. Venerdì 11 ottobre una nuova veloce perturbazione sfiorerà le regioni del Sud, ma ci metterà poco tempo ad abbandonare il nostro Paese sotto gli effetti di una pressione atmosferica in generale aumento. Nei pressi del weekend, sabato 12 e domenica 13 ottobre, infine, si affaccerà un rinnovato anticiclone delle Azzorre che dovrebbe riaprire la porta, qualora tutto venisse confermato, ad un periodo di maggior stabilità, con temperature in netto rialzo e con i valori che potrebbero ritornare sopra la media del periodo.