Perseguitati dai Testimoni di Geova. Mussomelese scrive un libro

MUSSOMELI – Sarà presentata in diretta radiofonica su Radio Maria, il prossimo 3 dicembre, alle 18:00, nel corso della trasmissione “I testimoni di Geova”, la pubblicazione del mussomelese Alessandro Spoto “La dottrina dei Testimoni di Geova. Sintesi comparata e riflessioni teologico-pastorali”.
Un libro che riprende quanto esposto nella sua tesi di laurea specialistica in Magistero in Scienze Religiose, e dedicata alla fidanzata Marilena Sola, ex Testimone di Geova, che diventerà cattolica la notte di Pasqua.
Frutto di vicissitudini personali, mostra come la dottrina TdG sia costruita sulla manipolazione del testo biblico, attraverso l’aiuto della Sacra Scrittura (traduzione CEI del 1971) e del Magistero della Chiesa. Ovviamente dal testo emerge anche il “dramma” che si è costretti a vivere quando si decide di abbandonare la Congregazione.
“Per me è stata una sorpresa che un editore lombardo, Cerebro Edizioni, che ringrazio e saluto, mi chiedesse di pubblicare in un libro la mia tesi di laurea specialistica. Mi auguro che questo sussidio possa essere uno strumento informativo e preventivo. Chi decide di abbandonare la Congregazione viene difatti disassociato, gli viene cioè negato il saluto ed emarginato. Immaginate dunque il dramma che si vive nelle famiglie, e io e la mia ragazza ne siamo la testimonianza concreta. Entrambi abbiamo subito persecuzioni, che ci hanno recato continue sofferenze spirituali e morali.
Questo libro è la sintesi di quest’esperienza vissuta insieme. Un’esperienza dolorosa e traumatica, superata grazie all’amore che ci lega, e che vedremo coronato nel giorno del nostro matrimonio, che sarà celebrato il 3 agosto 2015, a Mussomeli, presso il Santuario della Madonna dei Miracoli.
Da questa esperienza, e grazie alla mia formazione teologica, sono riuscito a confutare in modo oggettivo, e non polemico ovviamente, la dottrina dei Testimoni di Geova, costruita sull’alterazione dei testi biblici originali in ebraico e greco, e in particolare di quelli cristologici, dove si dice chiaramente che Gesù è Dio, oltre che vero uomo, cosi come si evince dalle altre pericopi bibliche.
Molti TdG agiscono in buona fede, la mala fede sta in chi li comanda.”
Il libro è già disponibile in tutte le librerie e online, al prezzo di 12 euro.
Ecco cosa scrive nell’introduzione Don Francesco Fiorino, Rettore del Seminario vescovile di Mazara del Vallo e conduttore della trasmissione mensile di Radio Maria dedicata ai TdG, a proposito dell’opera: “Per ricostruire fedelmente il “credo geovista”, sempre in continuo “mutamento”, l’Autore si è avvalso della letteratura geovista, molto vasta e di difficile reperibilità, ed ha avuto la possibilità di consultarla grazie al fatto che la sua fidanzata è una ex TdG. Il libro, dopo un primo capitolo dedicato ad alcune indagini sul fenomeno delle cosiddette Nuove Religioni e sulle minoranze religiose nell’area centrale della Sicilia, offre una sintesi della dottrina dei TdG, preceduta da un paragrafo sulla storia del movimento (capitolo secondo), seguita da una critica teologica oggettiva a tale dottrina (capitolo terzo).  L’ultima parte presenta la possibilità di una pastorale del dialogo con i TdG, dialogo della vita fondato su relazioni vere e di rispetto tra persone di diversa confessione e il dialogo teologico fondato sulla riscoperta del senso autentico del messaggio biblico-cristiano che spesso i TdG non conoscono o fraintendono (capitolo quarto).”

BIOGRAFIA DELL’AUTORE: Alessandro Spoto è nato a Milano nel 1979 e vive a Magenta (MI). Nel 1998 consegue il Diploma di Maturità Tecnica di “Geometra” presso l’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “G. B. Hodierna” di Mussomeli (CL). Nel 2009 incontra e si fidanza con Marilena Sola, TdG, che riscoprendo con Alessandro il suo autentico cammino di fede, ha deciso di lasciare la Congregazione dei Testimoni di Geova, “dissociandosi” con lettera scritta inviata alla Congregazione, e di diventare Cattolica ricevendo i sacramenti dell’iniziazione cristiana. Da quel momento entrambi hanno subito persecuzioni da parte della Congregazione dei Testimoni di Geova, che hanno recato loro continue sofferenze spirituali e morali. Si stanno preparando a celebrare il sacramento del matrimonio il 3 agosto del 2015.
Il 25 giugno 2013 consegue il grado accademico pontificio di “Magistero in Scienze Religiose”, con una tesi scritta sulla “Dottrina dei Testimoni di Geova: sintesi comparata e riflessioni teologico-pastorali” (pubblicata in questo libro), presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “S. Giovanni Evangelista” di Palermo, ottenendo la qualifica di “Summa cum laude probatus” (100/100).
Dal novembre 2013 ad oggi è Docente di Religione Cattolica dell’Arcidiocesi di Milano presso la scuola primaria e collaboratore del GRIS di Bergamo (Gruppo di Ricerca e Informazione sulle Sette). Dal 2014 collabora con la trasmissione radiofonica sui Testimoni di Geova in onda su Radio Maria ogni primo mercoledì del mese condotta da Don Francesco Fiorino, e sta proseguendo la sua formazione teologica per il conseguimento del grado accademico pontificio di “Baccalaureato in Teologia” e di “Licenza in Teologia Dogmatica”, presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano.

 

Exit mobile version
Magaze

GRATIS
VISUALIZZA