“Non toglietemi subito il sole”: il nuovo romanzo della giornalista vallelunghese Grazia La Paglia

VALLELUNGA PRATAMENO – Un viaggio onirico di cinque anime intorno al sole. Cinque vite di ultimi, dimenticati, che incontrano animali che li guideranno verso le strade a cui sono destinati. È questo, in sintesi, “Non toglietemi subito il sole”, il nuovo romanzo di Grazia La Paglia, giornalista siciliana (originaria di Vallelunga Pratameno) che per diversi anni ha lavorato a Palermo per poi trasferirsi a Milano.

Il libro narra le vicende di cinque anime di esseri dimenticati e tocca diverse problematiche: dalle dipendenze ai disturbi alimentari, dallo sfruttamento alla depressione. Le cinque anime che – nel romanzo – vanno alla ricerca del sole, incontreranno sulla loro strada angeli, gabbiani, leoni e cani.

Ciascuno sarà portatore di una via di uscita immaginaria o forse vera, a metà tra le visioni oniriche in cui si richiudono i personaggi e la cruda realtà con cui sono costretti a scontrarsi. Non toglietemi subito il sole è la frase-chiave di queste cinque narrazioni – spiega La Paglia – La ricerca della sua luce e del suo calore è il motivo per cui queste anime cercano di riscattarsi da una vita da ultimi. Una vita da dimenticati a cui sono stati condannati da una società in cui gli unici esseri comprensivi sembrano essere solo gli animali – seppur anche loro vittime dell’indifferenza e delle barbarie umane”.

“Non toglietemi subito il sole” è quindi la storia di cinque vite che cercano di “restare in superficie”: che sia quella del mare o quella della terra, poco cambia. “Sono cinque vite che cercano di non sprofondare e di resistere”.

Il romanzo è disponibile gratuitamente su Wattpadd, sito e applicazione https://www.wattpad.com/story/308335110-non-toglietemi-subito-il-sole.
Le versioni cartacee ed ebook sono disponibili su Amazon al prezzo base di 4 euro https://www.amazon.it/toglietemi-subito-sole-Grazia-Paglia/dp/B09QF82BYS.

Grazia La Paglia
Giornalista originaria dell’entroterra siciliano, ha vissuto a Palermo dove ha collaborando per lunghi anni con le testate La Repubblica-Palermo, Balarm e La Sicilia. Trasferitasi a Milano, ha lì pubblicato “Non sarà mai una dea – diario di una migrazione come tante” e la raccolta di poesie “Amore è fame”.

COMUNICATO

Exit mobile version
Magaze

GRATIS
VISUALIZZA