Tragedia Ravanusa, Perconti (M5S): “Interrogazioni sulla manutenzione delle reti e sulle risorse per la comunità”

PALERMO – “La tragedia di Ravanusa riaccende i riflettori sulle condizioni in cui versano i servizi a rete nel nostro Paese. Ho presentato due interrogazioni parlamentari, la prima al ministro per la Transizione ecologica per sapere come saranno affrontate le problematiche tecniche e per fare chiarezza sullo stato di manutenzione delle reti su tutto il territorio nazionale. Con una seconda interrogazione chiediamo al Governo quando saranno stanziate le risorse finanziarie necessarie per tutelare la comunità di Ravanusa, per ricostituire il prima possibile la sicurezza dei luoghi e supportare le tante famiglie sfollate nel superare questo momento di difficoltà”. Lo afferma in una nota Filippo Perconti (nella foto in alto), portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati.

“I tecnici della Protezione civile regionale – prosegue – hanno effettuato la valutazione dei danni e di gestione dell’emergenza che ammonta a circa 15.400.000 euro. Circa 120 persone sono state evacuate per motivi precauzionali, mentre gli edifici interessati dal crollo e con danni strutturali sono 28, mentre quelli ricadenti nell’area di impatto complessivo sono circa 105, oltre i tre edifici pubblici nelle immediate vicinanze”.

“Il tema della sicurezza è una priorità. C’è bisogno di un impegno concreto e comune delle istituzioni e degli altri soggetti responsabili, affinché la cultura della prevenzione possa mettere al riparo da danni irreversibili, nonché fare chiarezza sullo stato di manutenzione e sostituzione delle reti del gas naturale su tutto il territorio nazionale”, conclude Perconti.

COMUNICATO

Exit mobile version
Magaze

GRATIS
VISUALIZZA