Santo Stefano Quisquina: il Consiglio Comunale approva il rendiconto di gestione dell’esercizio 2020

SANTO STEFANO QUISQUINA – Nell’adunanza del 29 novembre 2021 il Consiglio Comunale di S. Stefano Quisquina, convocato dal Presidente Enzo Greco Lucchina, ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2020, con il voto favorevole dei Consiglieri di maggioranza e del Presidente. La minoranza si è astenuta dalla votazione. Il gruppo di maggioranza ha manifestato apprezzamento per i risultati conseguiti nell’esercizio 2020 dall’Amministrazione, che, nonostante le esigue risorse finanziarie disponibili, determinate dalle criticità connesse all’emergenza COVID-19 e soprattutto dalla bassa riscossione dei tributi, ha comunque garantito alla cittadinanza tutti i servizi essenziali.

Prima dell’approvazione dell’assestamento e della salvaguardia degli equilibri di bilancio 2021-2023, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità quattro proposte di variazione di bilancio: la prima riguardante il contributo concesso dal Dipartimento Regionale dell’Istruzione, dell’Università e del Diritto allo Studio di € 8.550,00, inerente alla fornitura gratuita dei libri di testo agli studenti della Scuola Secondaria di I e II grado; la seconda che prevede l’inserimento nell’esercizio di bilancio 2021 della somma di € 16.298,08, assegnata al Comune di S. Stefano Quisquina dall’Assessorato Regionale alla Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro per l’istituzione del Sistema Integrato di Educazione e Istruzione dalla nascita sino a 6 anni; un’altra di € 50.000,00, effettuata per far fronte all’aumento del costo della fornitura di energia elettrica (34% su base annua) per l’alimentazione dell’impianto di pubblica illuminazione e della elettropompa del pozzo “Prisa”; l’ultima riguardante l’integrazione di € 10.000,00 della quota di compartecipazione alla Unione dei Comuni Platani-Quisquina-Magazzolo.

All’unanimità è stata poi ratificata la variazione di bilancio della somma di € 10.000,00, approvata dallaG iunta Comunale con delibera n. 165 del 4/11/2021, occorrente per rimpinguare la somma prevista IN bilancio per l’emissione degli avvisi di accertamento TARI, IMU e Tariffa del Servizio Idrico, e LA variazione di bilancio di € 10.080,00 relativa al pagamento della prima annualità del debito fuori bilancio riguardante i costi di conferimento dei rifiuti solidi urbani nella discarica sita in contrada “Mailla Soprana”, gestita nei primi anni del 2000 dal Comune di Alessandria della Rocca.

Nella stessa seduta è stata effettata la revisione ordinaria delle Società partecipate dal Comune di S. Stefano Quisquina e sono state approvate all’unanimità le modifiche allo Statuto della Società in house “Quisquina Ambiente s.r.l.”, che gestisce il servizio di raccolta e trasporto dei RSU del Comune stesso. E’ stato anche approvato dai presenti lo schema di Convenzione inerente al conferimento all’Unione dei Comuni Platani-Quisquina-Magazzolo della gestione della funzione di “Information and Communication Tecnology” (ICT). E’ stato infine approvato all’unanimità l’atto di indirizzo al Sindaco e alla Giunta Comunale per sostenere l’iniziativa del “Comitato promotore aeroporto Centro Meridionale della Sicilia” finalizzata ad avanzare al Governo Nazionale e Regionale istanza per la realizzazione di un aeroporto nel centro sud della Sicilia.

A margine della seduta il Sindaco ha comunicato con grande soddisfazione la presa d’atto da parte dell’Assemblea Territoriale Idrica di Agrigento del provvedimento, emesso dal Commissario Straordinario della Regione Siciliana, di riconoscimento della salvaguardia della gestione diretta del Servizio Idrico Integrato nel territorio comunale ai sensi dell’art. 147, comma 2 bis lettera b) del Codice dell’ambiente.

COMUNICATO

Exit mobile version
Magaze

GRATIS
VISUALIZZA