Gruppi provinciali agrigentini del Partito Azione di Carlo Calenda chiedono interventi urgenti per la ristrutturazione della Strada Provinciale 88

Questo comunicato viene sottoscritto dai Referenti locali di Ribera (Calogero Spallino), Caltabellotta (Sofia Colletti), Canicattì (Calogero Destro) e Cammarata (Francesco Pellitteri) e comunica quanto segue:

“Ieri, in data 23 novembre 2021, abbiamo ricevuto una preoccupante richiesta di aiuto da parte di un collettivo di cittadini residenti sui comuni di Burgio, Lucca e Villafranca Sicula nel quale si denunciano le condizioni ormai diventate insostenibili a tutti i cittadini di queste comunità che per motivi scolastici e/o di lavoro devono percorrere giornalmente, o quasi, la strada provinciale 88, che tra l’altro è l’unica che porta alla strada statale (SS) 115. Molte delle strade provinciali del libero consorzio comunale di Agrigento versano in condizioni quasi medievali rendendo in certi casi anche oneroso per i cittadini, in termini di danni causati agli autoveicoli, il loro attraversamento. 

Tale condizione è addirittura peggiorata a causa delle violenti precipitazioni atmosferiche delle ultime settimane. Si sente ormai da mesi parlare di maxi investimenti da parte della Regione per interventi che mai sembrano avere luogo. Da settimane si lamenta l’indecenza di un percorso di circa 6200 metri, per buona parte ormai costituito da buche e fango (quantomeno fino al bivio di Martusa, incrocio che unisce Sant’Anna e Caltabellotta con i paesi limitrofi). Chiediamo pertanto un urgente sopralluogo alle autorità competenti che possa portare a una reale risoluzione delle problematiche stradali che ad oggi sembrano penalizzare in modo grave e discriminatorio tutti i cittadini delle zone sopracitate”.
COMUNICATO
Exit mobile version
Magaze

GRATIS
VISUALIZZA