A Mussomeli in scena la 109ª edizione “dell’Antica Fiera del Castello”

Photo tratta da "Il fatto nisseno".

MUSSOMELI – Martedì 31 agosto, Mercoledì 1 e Giovedì 2 settembre 2021 si svolgerà a Mussomeli un evento fieristico di richiamo nel settore agricolo. La secolare manifestazione “Antica Fiera del Castello”, giunta quest’anno alla 109ª edizione (una delle più antiche fiere del bestiame in Sicilia), è un evento che si svolge nel Comune di Mussomeli con cadenza annuale. Essa avrà luogo nell’area rurale ai piedi del Castello, in concomitanza con la Festa della Madonna del Castello e delle celebrazioni castellane, inserite, a ben ragione, tra le manifestazioni di grande richiamo turistico dall’ Assessorato del turismo, dello sport e dello spettacolo.

Quest’anno, a causa delle misure di contrasto al COVID, la manifestazione si svolgerà in modalità più ridotta e nel rispetto delle regole di contingentamento previste dalle linee guida per lo svolgimento di manifestazione di questo genere. L’evento sarà riservato, per quest’anno, esclusivamente al settore zootecnico con la presenza di imprenditori agricoli ed allevatori che parteciperanno ai momenti tecnico scientifici previsti nell’arco delle tre giornate, all’esposizione dei capi ed al concorso per la selezione delle razze ovine.

In ottemperanza alle norme contro la diffusione della pandemia non è prevista la presenza di espositori di mezzi ed attrezzature agricole nè tantomeno la presenza di bancarelle di alcun genere che non avrebbero consentito il rispetto delle regole di contingentamento. Proprio in ragione di ciò, l’ingresso alla fiera del bestiame sarà contingentato, oltre che riservato ai possessori di green pass. La Fiera, anche quest’anno, sarà organizzata dall’Amministrazione Comunale di Mussomeli con la collaborazione dell’Associazione Antica Fiera del Castello e della Pro Loco di Mussomeli, oltre che di altre organizzazioni ed enti impegnati in agricoltura.

Questa antica fiera, ad oggi, è certamente una delle più importanti fiere legate alla zootecnia del Vallone e dei territori limitrofi e, nel presente, scandisce il tempo di un territorio, avendo alle spalle una tradizione secolare: la sua prima edizione, difatti, risale al 1912.

Diversi sono i motivi che spingono gli organizzatori a realizzare la fiera anche quest’anno:
– la fiera è occasione di promozione e crescita delle imprese;
– la fiera è una significativa attività in grado di concorrere allo sviluppo economico del territorio comunale ed anche di quello provinciale;
– la fiera è occasione per l’integrazione fra i luoghi di produzione economica e culturale;
– la fiera valorizza le risorse endogene del territorio, promuovendone anche una fruizione turistica.

COMUNICATO