Bivona, emergenza COVID-19: “Spesa programmata” o “spesa a domicilio”, le nuove regole stabilite dal sindaco Milko Cinà nell’ordinanza emanata ieri

Delivery man in black uniform delivering food to customer at home - online grocery shopping service concept

BIVONA – Con ordinanza sindacale n. 12 del 22 marzo 2020, il sindaco di Bivona ha deciso di dare una ulteriore stretta alla modalità di fare la spesa per i propri concittadini. Lo scopo è offrire maggiore sicurezza pubblica per evitare occasioni di contagio da Covid-19 limitando i contatti sia tra gli stessi cittadini che tra gli utenti e operatori della distribuzione alimentare. A partire da oggi, lunedì 23 marzo, saranno solamente due le modalità previste per fare la spesa. Una è quella della “Spesa Programmata”. Il cittadino contatta l’attività commerciale e comunica la lista dei prodotti da acquistare. Poi in orario concordato andrà a pagare e ritirare la spesa. L’altra modalità è la spesa a domicilio; si potrà ordinare telefonicamente e la spesa verrà consegnata direttamente a casa.