Bivona, il Sindaco Cinà replica alla minoranza: negli ultimi due anni il Comune è stato beneficiario di finanziamenti per 18 milioni di euro

BIVONA- I consiglieri di minoranza omettono la prima regola fondamentale di una buona democrazia: dire sempre la verità ai propri cittadini! 
– Risponde con queste parole il Sindaco Milko Cinà –

Impensabile, per chi ha a cuore la propria comunità, utilizzare problemi tecnici o la demagogia per mettere in campo la politica dello sciacallaggio volto a danneggiare l’immagine di un intero paese.
Non potendo accettare le tante falsità presenti nel comunicato, mi sento costretto, mio malgrado, ad intervenire in primis sull’accusa del mancato pagamento degli stipendi degli ultimi tre mesi. Come spiegato dettagliatamente in Consiglio Comunale, il cambio di tesoreria da Unicredit spa a Poste Italiane spa ha comportato dei problemi tecnici di consegne tra i due istituti cassieri, spiegati ampiamente nella stessa seduta dal Dirigente dei Servizi Finanziari del comune, Dott Montemaggiore, che hanno creato
un ritardo nei pagamenti della tredicesima mensilità e del mese di gennaio. Lo stesso dott. Montemaggiore chiariva, nella stessa seduta, comunque, che il problema era ormai risolto. Prova di quanto da me affermato sono i mandati di pagamento già trasmessi a Poste italiane sia per gli stipendi che per i pagamenti degli operai del cantiere scuola sia per i diversi fornitori, essendo la situazione tornata alla normalità.
Per quanto riguarda la viabilità rurale la minoranza continua consapevolmente con le falsità! L’intendimento dell’amministrazione è quello, come già abbiamo fatto e come continueremo a fare, di predisporre dei progetti che siano risolutivi del problema. La situazione della viabilità è stata compromessa nel tempo sia dall’incuria delle amministrazioni passate che non hanno fatto mai interventi risolutivi (con l’aggravante di sedicenti assessori all’agricoltura preoccupati solo di aggiustare la strada che portava alla propria casa in campagna) sia a causa delle alluvioni degli ultimi anni. Come Giunta, grazie anche ai consiglieri di maggioranza che hanno a cuore, come noi, lo sviluppo della nostra comunità, siamo intervenuti in primis sulle emergenze, oltre che con fondi del bilancio comunale, anche grazie ai fondi che ci hanno destinato sia la Protezione Civile che il Commissario per il dissesto idrogeologico.
Invito, concludendo,i consiglieri di minoranza ad essere propositivi anche nelle diverse posizioni e non simili a sciacalli, solo così potranno essere un po’ utili alla nostra comunità.