Si è svolta sabato 18 maggio, la Camminata inaugurale della cosiddetta “Variante della Magna Via Francigena”, dall’Eremo di Santa Rosalia fino a Cammarata-San Giovanni Gemini, la cui lunghezza complessiva è di Km.12,4.

L’evento è stato organizzato dal Comitato di Accoglienza della MVF di Cammarata e S. Giovanni Gemini, dal Presidio CAI Sicani,  e dai Comuni di Cammarata, San Giovanni Gemini e  di S. Stefano Quisquina.

Tanti i partecipanti, sia di Cammarata e San Giovanni,  ed anche di altri paesi dell’agrigentino e del palermitano, che hanno potuto godere dei magnifici panorami dei Monti Sicani, passando da boschi di querceti secolari al paesaggio agrario tipico dell’entroterra siciliano, con distese di seminati.

All’arrivo, dopo sei ore di cammino, presso il Centro Fieristico di san Giovanni Gemini,  hanno dato il loro saluto i rappresentanti delle Amministrazioni di san Giovanni Gemini, nelle persone del Sindaco Dott. Carmelo Panepinto, del Vicesindaco Biagio Lupo e del Vice Sindaco di Cammarata Giuseppe Bastillo.

A tutti i presenti è stata offerta una degustazione di prodotti tipici locali.