MONTI SICANI – Sarà un fine settimana perlopiù stabile, soleggiato e caratterizzato dal bel tempo. Lo confermano gli esperti meteo, che preannunciano però l’arrivo di una nuova perturbazione al Sud già a partire da lunedì prossimo. Nel frattempo, come detto, il weekend sarà contraddistinto da una timida e residua presenza dell’alta pressione, in conflitto con il vortice di bassa pressione che si sta scatenando nelle regioni del Nord e del Centro.

Tuttavia, tra sabato 11 e domenica 12 maggio, le temperature si manterranno stazionarie e in linea con la stagione primaverile in essere. Le massime toccheranno i 25 gradi specialmente nelle ore centrali della giornata di sabato, mentre le minime si aggireranno sugli 8-9 gradi. Una buona notizia deriva dai venti, il quale saranno pressoché deboli o moderati in tutto l’arco del weekend. Solamente qualche passaggio nuvoloso potrà condizionare parzialmente le giornate.

Da domenica sera le prime avvisaglie di un nuovo sostanziale peggioramento, pronto ad investire le regioni meridionali ed in particolare la Sicilia. Tra lunedì 13 e martedì 14 maggio sono attesi temporali più o meno frequenti, precipitazioni anche intense e i valori termici scenderanno di oltre 10 gradi rispetto alle ultime ore. Una “ricaduta” provocata da una perturbazione nord-atlantica che, tra l’altro, determinerà un sensibile rinforzo dei venti e causerà, inoltre, l’ingresso di aria gradualmente più fresca con annesso il classico calo delle temperature.