MILANO – Quella di domenica scorsa, 7 aprile 2019, è stata una giornata nel segno delle Maratone. Oltre quella in scena a Roma, gran parte dell’attenzione è andata a Milano, la città che ha ospitato la 19° edizione della Milano Marathon. Circa 20mila gli atleti iscritti tra maratoneti e staffettisti che, nonostante la fastidiosa pioggia, si sono sfidati lungo la consueta distanza dei 42,195 km.

Un’edizione che ha avuto delle finalità benefiche e che in molti definiscono da “record”, non solo per il boom di adesioni, ma anche per il risultato sportivo. Così l’attesissima Milano Marathon 2019 si è rivelata come un’autentica festa per la città: oltretutto una festa di sport e beneficenza. In aggiunta, attraverso i 42 km e poco più della gara, è stato possibile ammirare le bellezze, nonché gli angoli più belli e suggestivi che contraddistinguono questa meravigliosa città in tutto il suo fascino.

Alla manifestazione podistica milanese, come preannunciato tempo fa, hanno preso parte anche due atleti (nella foto copertina) del nostro entroterra “Sicano”, entrambi tesserati con l’ASD Airone Casteltermini. Si tratta, in particolare, di Elisabetta Torregrossa (SF40), per la cronaca l’unica donna della società, capace di portare a termine la gara in 4:25:31. Nella stessa maratona è da evidenziare l’ottima prova del castelterminese Giuseppe Capozza (SM40), che ha tagliato il traguardo con il buonissimo tempo di 3:13:04.

Un evento, la Milano Marathon 2019, che gli atleti Torregrossa e Capozza preparavano già da diverso tempo, curando ogni minimo particolare con l’obiettivo di presentarsi alla gara meneghina al 100% della condizione fisica. Alla fine potranno certamente essere soddisfatti della loro prestazione e dei risultati ottenuti. Oltretutto hanno anche rappresentato appieno il nostro “comprensorio” a margine di un evento alquanto prestigioso.

Per dovere di cronaca, ad aggiudicarsi la Maratona di Milano 2019 è il keniota Ekiru Titus tra gli uomini con il tempo di 2:04:46, mentre fra le donne trionfa la keniana Vivian Kiplagat in 2:22:25. In entrambi i casi si tratta del primato della manifestazione e del miglior tempo di sempre in maratone e corse in Italia. Davvero un record assoluto.