SAN GIOVANNI GEMINI – Il match interno contro il pericolante ma insidioso San Vito Lo Capo avrebbe dovuto segnare il rilancio in classifica. Ed invece per il San Giovanni Gemini Futsal (nella foto copertina) si è rivelato un vero e proprio incubo. I biancorossi, infatti, nel 22° turno del torneo di Serie C2 girone A, non riescono a trovare il tanto atteso punto di svolta in chiave salvezza. Capitan Lo Bianco e compagni perdono 4-2 il delicatissimo scontro salvezza al cospetto dei trapanesi: gara giocata sabato pomeriggio al Palasport “Giovanni Scrudato” di San Giovanni Gemini. Un duro colpo da digerire per la piccola compagine del presidente Gaspare Alongi in una stagione fin qui difficoltosa, complicata ed altalenante per il quintetto sangiovannese.

Agli ospiti del San Vito Lo Capo l’onore ed il merito di aver messo in campo spirito e mordente, tanto da aggiudicarsi meritatamente l’intera posta in palio, che gli permette di strappare il pass per la salvezza diretta. I padroni di casa, anche stavolta, hanno mostrato poca compattezza ed enorme confusione nelle trame di gioco rivelatesi tutt’altro che fluide. Al San Giovanni Gemini Futsal non bastano le reti del solito fantasista tuttofare Montalto. I trapanesi, infatti, hanno avuto per lunghi tratti della gara il pallino del gioco nelle proprie mani, infilando la porta difesa da Misuraca ben quattro volte con Campo, Lo Iacono, Vultaggio e Cusenza, fallendo altre numerose chance che avrebbero potuto rendere più largo il proprio vantaggio.

Una situazione chiaramente delicata per il quintetto montano, che a quattro giornate dal termine si ritrova invischiato in terzultima posizione e con il reale rischio di disputare gli spareggio spareggio play-out per evitare la retrocessione (ipotesi ad oggi molto irrealistica). A tal proposito, potranno rivelarsi decisive le due sfide casalinghe consecutive d’inizio aprile contro Alcamo Futsal e Ad Maiora Prizzi, mentre nell’ultima giornata di campionato i biancorossi faranno visita al fanalino di coda Città di Canicattì. Sabato prossimo, però, sarà trasferta sul parquet della capolista Polisportiva Alqamah ad Alcamo.