AGRIGENTO – Si è svolta nella magnifica cornice di Agrigento la seconda tappa del Grand Prix Regionale di Maratonine 2019. Oltre 1500 gli atleti impegnati alla 16° mezza maratona della Concordia, estesasi in un percorso che andava dal lungomare di San Leone fino alla Valle dei Templi. Un vero e proprio boom di iscritti, quasi un record per l’ambita manifestazione podistica svoltasi in una giornata soleggiata e piacevole, con temperature ideali che hanno accompagnato al traguardo i due vincitori assoluti: Mohamed Idrissi per gli uomini ed Edna Caponnetto per le donne.

Alla mezza maratona della Concordia hanno preso parte ben 13 atleti tesserati con l’ASD Airone Casteltermini, società che ha rappresentato ottimamente il nostro territorio. Tutti hanno tagliato il traguardo al termine di un percorso impegnativo e faticoso. Nella categoria SM 60 è ancora successo per il sempreverde Angelo Vaccaro che ha chiuso in prima posizione con il tempo di 1:26:51. Ottima esperienza anche per l’esperto Giuseppe Capozza che, in piena preparazione per la maratona di Milano del prossimo 7 aprile 2019, ha evitato di forzare troppo per scongiurare il rischio infortunio. Capozza ha comunque chiuso la gara in 1:29:11.

Ottimi tempi per gli altri podisti della comitiva castelterminese: Insingo (1:32:04), Petraroli (1:38:36), Proietto (1:41:09), D’Anna (1:49:02), Alfano (1:51:53), Stornaiuolo (1:52:46), Scavetto (1:52:51), Faraci (1:52:52). A distinguersi positivamente, nella categoria SF 35, anche l’atleta Elisabetta Torregrossa. Nel corso di questa edizione sono state applicate diverse novità. Innanzitutto il percorso leggermente modificato in modo da renderlo più veloce possibile e poi la “medaglia componibile” che dovrà essere completata con la partecipazione alle prossime due edizioni.