Nel pomeriggio di mercoledì, 13 febbraio 2019, si sono svolte le gare di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia Promozione in ricordo di Orazio Siino. Novanta minuti decisivi che hanno proiettato in semifinale ben quattro società isolane. Tra queste anche il giovane Kamarat di Renato Maggio, che esce sconfitto 3-1 dalla trasferta contro il Giardini Naxos, ma in virtù del netto trionfo (3-0) nel match d’andata, guadagna l’accesso al penultimo atto della manifestazione.

Una qualificazione sudata al termine di una prova “eroica” del giovane gruppo biancoazzurro in terra messinese. Sotto di un uomo e di tre goal, la compagine della Montagna è riuscita ad evitare la lotteria dei calci di rigore grazie ad un pesantissimo goal del solito fantasista Totò Vaccaro, autore dell’ennesima prestazione da applausi condita con la rete che ha regalato al Kamarat la semifinale e spento le speranze del Giardini Naxos. Una stagione sensazionale quella di Vaccaro (nella foto in alto), che con le sue inventive e le sue giocate si è ritagliato il ruolo di autentico trascinatore nonché uomo spogliatoio.

Promosse alle semifinali anche Ragusa calcio, Salemi e Sporting Trecastagni. La Lega Sicula procederà adesso con il sorteggio che determinerà i due accoppiamenti (gare di andata e ritorno). La strada per la finalissima si è accorciata notevolmente e a questo punto sognare non costa nulla. La formazione che si aggiudicherà la Coppa Italia Promozione avrà di diritto l’accesso al prossimo campionato di Eccellenza 2019-2020.

COPPA ITALIA PROMOZIONE – RITORNO QUARTI DI FINALE – 13 FEBBRAIO 2019 (In maiuscolo e grassetto le società qualificate alle semifinali):
Giardini Naxos – KAMARAT 3-1 (andata 0-3)
Acquedolcese Nebrodi – RAGUSA CALCIO 0-0 (andata 0-1)
Enna calcio – SALEMI 1-0, 5-5 d.c.r. (andata 0-1)
SPORTING TRECASTAGNI – Santangiolese 4-0 (andata 2-0)