Fine settimana ricco di goal, emozioni e sorprese nei gironi B & G del campionato interprovinciale di Prima Categoria siciliano. Tra sabato 19 e domenica 20 gennaio si è disputata la quattordicesima giornata, che ha ufficialmente aperto il girone di ritorno.

IN PRIMA CATEGORIA GIRONE B – Pienamente riaperto il discorso relativo al primo posto. Perché nell’anticipo del sabato, la capolista Supergiovane Castelbuono non è andata oltre lo 0-0 al cospetto del Città di Mistretta. Così ne ha approfittato l’inseguitrice Castelluccese, che si è portata a -2 dalla vetta in virtù dell’affermazione casalinga, 2-0, sulla Futura Brolo. La terza forza del campionato è l’ambizioso Castronovo: i biancoazzurri (nella foto in basso) accolgono la loro seconda vittoria consecutiva nel giro di sette giorni; con qualche difficoltà battono la Real Campofelice per 3-1 al “Cozzo d’Istria” con le reti del giovanissimo Gattuso (doppietta) e del solito Reina. Bene anche il San Fratello, che chiude la pratica Città di Castellana per 2-1. I goal di Vilardo e Morosanu regalano il primo successo sulla panchina del Valledolmo al neo tecnico Gioacchino Privitera. La formazione biancorossa ritrova il sorriso sul sabbioso della Real Suttano fanalino di coda, abbattuta col più classico dei risultati. Nell’anticipo del sabato pomeriggio, infine, bisogna evidenziare l’affermazione esterna del Roccapalumba (2-1) a Trabia grazie alle marcature di Valeriano e Gattano.

IN PRIMA CATEGORIA GIRONE G – Autentica fuga della capolista Armerina. La compagine ennese è una vera macchina da guerra, non si ferma più e blinda così il primo posto alla luce della cinquina (5-0) sul Ravanusa. Sei i punti di vantaggio sulla Masterpro San Cataldo, che inopinatamente cade 3-2 sotto i colpi dell’Atletico Aragona. Delude l’Angelo Cuffaro Raffadali, annichilito 4-0 a Villarosa, mentre la Leonfortese riabbraccia i tre punti aggiudicandosi l’anticipo del sabato (3-0) contro il Città di Nicosia. Due trionfi a dir poco pesantissimi in ottica salvezza. L’Agira ritorna al successo: pirotecnico il 5-4 casalingo degli ennesi su una Nissa sempre più in caduta libera. Primo sorriso stagionale per il fanalino di coda Cusn Caltanissetta che centra la prima vittoria in campionato e si rimette in piena corsa salvezza: 2-1 tra le mura di casa agli ennesi del Branciforti.

PRIMA CATEGORIA “B” – 14° GIORNATA – 19/20 GENNAIO:
Real Trabia – Roccapalumba 1-2 GIOCATA SABATO
Supergiovane Castelbuono – Città di Mistretta 0-0 GIOCATA SABATO
Castelluccese – Futura Brolo 2-0
Castronovo – Real Campofelice 3-2
Real Suttano – Valledolmo 0-2
San Fratello – Città di Castellana 2-1
RIPOSA: Stefanese

CLASSIFICA:
Supergiovane Castelbuono 28 PUNTI
Castelluccese 26
Castronovo 23
Città di Mistretta 23
Stefanese 22
San Fratello 18
Roccapalumba 17
Valledolmo 16
Città di Castellana 14
Futura Brolo 14
Real Campofelice 13*
Real Trabia 9*
Real Suttano 7
* Una gara da recuperare.

PRIMA CATEGORIA “G” – 14° GIORNATA – 19/20 GENNAIO:
Agira – Nissa 5-4 GIOCATA SABATO
Leonfortese – Città di Nicosia 3-0 GIOCATA SABATO
Armerina – Ravanusa 5-0
Atletico Aragona – Masterpro San Cataldo 3-2
Cusn Caltanissetta – Branciforti 2-1
Gemini – Empedoclina 0-0
Villarosa – Angelo Cuffaro Raffadali 4-0

CLASSIFICA:
Armerina 36 PUNTI
Masterpro San Cataldo 30
Empedoclina 30
Angelo Cuffaro Raffadali 28
Leonfortese 27
Atletico Aragona 19
Villarosa 18
Ravanusa 17
Città di Nicosia 14
Branciforti 12
Gemini 11
Nissa 10
Agira 10
Cusn Caltanissetta 7