PHOTO SALVINO MADONIA.

CAMMARATA – Il Kamarat dei giovani blocca la corsa della capolista Salemi e conquista un punticino importantissimo per la classifica e soprattutto per il morale. La penultima giornata del girone d’andata in Promozione sorride ai biancoazzurri, che stoppano sull’1-1 la corazzata trapanese costretta adesso a condividere il primato in classifica con l’Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo. Per la linea verde di Renato Maggio (nella foto in alto) è senza dubbio un pari dal quale prendere spunti positivi e ripartire. Senza gli infortunati De Luca e Vaccaro, l’undici di Cammarata ha sfoderato una prestazione di carattere specialmente nel secondo tempo, quando è riuscita ad acciuffare il pareggio in dieci uomini nel momento più complicato.

L’incontro dello stadio comunale “Vito Di Marco” comincia con la classica fase di studio. Equilibrio assoluto fino al quarto d’ora del primo tempo. Al 19’ il Salemi trova il vantaggio con De Marco sugli sviluppi di uno schema ben studiato che beffa la retroguardia locale. Doccia fredda per i biancoazzurri, che al 29’ vanno ad un passo dal pareggio con un calcio di punizione di Mangiapane che trova la risposta puntuale dell’attento Ilario, bravo a deviare in calcio d’angolo.

Ad inizio ripresa, al 49’, viene negato un evidente calcio di rigore al Kamarat per un tocco di mano in piena area di Lombardo su conclusione a botta sicura di Mangiapane. L’arbitro, il sig. Zangara, ha lasciato proseguire fra le accese proteste dei locali. Il match dei biancoazzurri si complica al 57’ quando Di Marco viene espulso per una reazione eccessiva nei confronti di un avversario. Padroni di casa in dieci uomini, tuttavia non si scompongono e cominciano a macinare gioco. Così, in maniera del tutto inaspettata, l’undici di Renato Maggio trova il pareggio al 66’: pallone vagante al limite dell’area e destro potente di prima intenzione da parte di Savarino che fulmina l’incolpevole Ilario per l’1-1.

Il Kamarat a quel punto, seppur in inferiorità numerica, prende coraggio e al minuto 86’ sfiora anche il clamoroso sorpasso: rapida progressione di Lio palla al piede, scarico sulla sinistra per Bellomo che la rimette al centro per Giammanco il quale manca d’un soffio l’impatto con il pallone. Si arriva al triplice fischio sulla perfetta parità che trasmette felicità al giovane Kamarat e delusione nelle fila trapanesi. Questa squadra ha mostrato di avere muscoli, anima e cuore anche al cospetto di avversari di livello superiore come il Salemi. Un buon punto di partenza in vista di un girone di ritorno infuocato. Domenica prossima andrà in scena l’ultima giornata del girone d’andata: trasferta ostica per i biancoazzurri che sfideranno il Cinque Torri Trapani/Folgore a Castelvetrano.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
KAMARAT 1
SALEMI 1
MARCATORI: 19’ De Marco, 66’ Savarino.
KAMARAT: Schembri, Antinoro, Como, Milioto, D. Mangiapane, Cairella, Bellomo, Savarino, Giammanco, Lio, Di Marco. A DISPOSIZIONE: Scrudato, Nocera, Callea, Traina, G. Mangiapane. All.: Maggio.
SALEMI: Ilario, Blunda, Sammartano, Li Causi, Lombardo, Gandolfo, Abate (86’ Pio Licari), Armata, Rustico (47’ Demma), Pisciotta, Erbini (84’ Camara). A DISPOSIZIONE: Fici, De Marco, Angileri, Bonino. All.: Putaggio.
ARBITRO: Zangara della sezione di Palermo.
NOTE: Espulso Di Marco del Kamarat al 57’ per reazione nei confronti di un avversario.