VALENCIA (SPAGNA) – Domenica storica e memorabile per la piccola realtà podistica dell’ASD Airone Casteltermini. Due atleti del sodalizio castelterminese, ovvero Giuseppe Capozza e Giacomo Licata, hanno preso parte all’edizione numero 38 della Maratona di Valencia Trinidad Alfonso EDP in Spagna. Un’uscita alquanto prestigiosa per i due podisti agrigentini, che aggiungono al loro palmeres quest’altra esperienza mozzafiato vissuta oltre i confini italiani.

Reduce dalla trasferta internazionale a Berlino, in Germania, in cui aveva portato a termine positivamente la gara, l’atleta Giuseppe Capozza  (nella foto in alto) ha affrontato la sua quarta maratona in un solo anno solare. Un dato di fatto non di poco conto, che ha fatto andare in crisi il podista castelterminese al 27° chilometro, nonostante un’ottima preparazione. Giacomo Licata, invece, ha costruito la propria preparazione al fianco del coach Giuseppe Calogero Castronovo. Tuttavia, alcuni imprevisti nelle ultime settimane non gli hanno permesso di completare il programma di lavoro per affrontare la lunga distanza.

Nonostante ciò, Capozza e Licata hanno stretto i denti e affrontato le varie insidie a testa altissima, tagliando così il traguardo. Il primo con l’ottimo tempo di 3:32, il secondo con il tempo di 3:42. Per entrambi è stata un’esperienza unica, emozionante e forse irripetibile. Soddisfazione per Stefano Bonanno, presidente dell’ASD Airone Casteltermini, il quale si è detto orgoglioso dei suoi podisti che portano in alto il nome dell’associazione oltre i confini nazionali.