SANTO STEFANO QUISQUINA – Nell’adunanza del 27 novembre 2018 il Consiglio Comunale di S. Stefano Quisquina, convocato dal Presidente Enzo Greco Lucchina, ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2017, con il voto favorevole dei Consiglieri di maggioranza e del Presidente. Il gruppo di minoranza ha espresso voto contrario motivato dal ritardo nella presentazione dello stesso, che ha comportato il commissariamento dell’Ente da parte dell’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica.
Apprezzamento è stato manifestato dal gruppo di maggioranza sui risultati conseguiti nell’esercizio 2017 e sul risultato di amministrazione che ha consentito di destinare parte dell’avanzo di amministrazione, pari ad € 129.510,66, al finanziamento dei lavori di ristrutturazione dei locali del Corpo Forestale di via Fontana Bianca per adibirli a Caserma dei Carabinieri (€ 49.510,66) e degli interventi di somma urgenza volti a fronteggiare lo stato di emergenza causato dagli eventi calamitosi che hanno interessato il territorio comunale il 2 e 3 novembre 2018 (€ 80.000,00).
La destinazione di dette somme, trattata nel punto specifico inerente all’utilizzo dell’avanzo di amministrazione dell’esercizio 2017, è stata condivisa e votata all’unanimità dai consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza.
E’ stata votata all’unanimità anche la proposta di deliberazione relativa alle variazioni al bilancio di previsione 2018/2020 nonché la ratifica della delibera di Giunta Comunale che ha inserito nei rispettivi capitoli di entrata e di uscita la somma complessiva di € 75.854,86 derivante dal finanziamento concesso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per effettuare le verifiche di vulnerabilità sismica della Scuola Primaria di via A. Moro e della Scuola Secondaria di 1° grado di via L. Attardi e per dare copertura finanziaria alla eventuale progettazione degli interventi di adeguamento strutturale.
Nell’ambito della seduta sono state infine trattate tre interrogazioni formulate dal gruppo di minoranza al Sindaco, inerenti al ritardo nell’approvazione del rendiconto di gestione
e alla mancata pubblicazione nel sito istituzionale dell’Ente degli atti riguardanti i bilanci dell’ultimo quinquennio.

NOTA STAMPA DEL PRESIDENTE