PHOTO ALBA ALCAMO, PAGINA FACEBOOK UFFICIALE.

ALCAMO – La svolta non arriva. Comincia con una sconfitta l’avventura sulla panchina del Mussomeli per il neo tecnico Accursio Sclafani, subentrato mercoledì scorso all’esonerato Alfredo Mattina. Niente scossa, almeno per il momento: i rossoblù proseguono nel loro ciclo negativo, perdendo col più classico dei risultati sul verde naturale dell’Alba Alcamo, match valevole per la 13° giornata del campionato di Eccellenza girone A. I bianconeri ritrovano la vittoria dopo qualche prestazione opaca, i nisseni sprofondano sempre più in classifica. La gara del “Lelio Catella” è stata pressoché un monologo degli alcamesi.

Le reti arrivano però tutte nella ripresa. Al 56’ sblocca il risultato la sfortunata autorete del rossoblù De Francesco che, insieme al portiere De Miere, è stato tra i migliori in campo. Pirrone manca la deviazione, così il pallone carambola sul calciatore nisseno che insacca nella porta sbagliata. Dopo pochi minuti, al 61’, raddoppio dei bianconeri ad opera dell’argentino Suhs che batte De Miere con una inzuccata su cross al bacio di Tarantino dal vertice sinistro.

L’estremo difensore rossoblù diventa l’assoluto protagonista ipnotizzando per ben due volte i tentativi ravvicinati di Galeoto, togliendo inoltre un pallone destinato nel sette. Gli ospiti rischiano anche un secondo autogol al 76’ con Chiparo, ma stavolta andrà meglio. Per il Mussomeli trasferta amara e da dimenticare al più presto. Adesso concentrazione sul campo e soprattutto sul mercato: la società nissena è seriamente intenzionata ad intervenire sul mercato per consegnare al tecnico Sclafani una rosa che possa puntare ad una tranquilla salvezza.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
ALBA ALCAMO 2
MUSSOMELI 0
RETI: 56’ De Francesco (autogol), 61’ Suhs.
ALBA ALCAMO: Ippolito, Sgarlata (47’ ST Caccamisi), Tarantino (36’ ST Cuccia), Bisogno, Calaiò (44’ ST La Bua), Suhs, Palazzolo, Pirrone (17’ ST Sposito), Ammoscato, Speciale, Galeoto (44’ ST Spinoccia). All.: Chico.
MUSSOMELI: De Miere, Bonura (12’ ST Chiparo), Mingoia (15’ ST Candè), Ferrara, De Francesco, Licari, G. Messina, Zarcone, F. Messina (37’ ST Catania), Guastella, Nucera. All.: Sorce.
ARBITRO: Giordano della sezione di Palermo.