PHOTO MAURIZIO CASTRONOVO.

LERCARA FRIDDI – Storica e alquanto prestigiosa affermazione casalinga dell’Albatros Lercara sull’Olimpica Akragas nel recupero valevole per la 9° giornata del campionato di Promozione girone A. I gialloverdi del nuovo corso Giuseppe Campanella confezionano la seconda affermazione consecutiva nel giro di quattro giorni: 2-1 all’ultimo respiro inflitto in rimonta agli agrigentini guidati da Giovanni Falsone. La compagine lercarese dei presidenti Lupo e Catalano, grazie a questa affermazione pesantissima, aggancia il Casteltermini in piena zona play-off.

Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, nella quale non si registrano grandi occasioni da goal, l’Albatros Lercara va sotto nel punteggio ad inizio ripresa con un diagonale dell’attaccante ospite Santangelo. I padroni di casa non demordono: colpiscono tre legni della porta difesa da Casella e vedono respingersi sulla linea due conclusioni a botta sicura di Marguglio. Il pari dei palermitani giunge al 71’: colpo di testa proprio di Marguglio sugli sviluppi di un corner, un difensore ospite respinge e sulla ribattuta si avventa Mazzeo che fa secco Casella con un destro sotto l’incrocio.

All’ultimo respiro, in pieno recupero, esattamente al 92’, ecco la rete della liberazione gialloverde. Fallaccio in area su Pirrotta, oggi scatenato, ed il sig. Saputo concede il calcio di rigore senza pensarci due volte. Della pesantissima responsabilità se ne incarica il centrocampista Mossa che rimane freddo e firma così il sigillo del definitivo 2-1. Vola l’Albatros Lercara, indietreggia l’Olimpica Akragas. Capitan Facella e compagni raggiungono l’attuale quinto posto in classifica. Niente male per la matricola del campionato di Promozione girone A.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
ALBATROS LERCARA 2
OLIMPICA AKRAGAS 1
RETI: 47’ Santangelo, 71’ Mazzeo, 93’ Mossa su rigore.
ALBATROS LERCARA: Lo Bue, Rosselli, Marguglio, Mossa, Audia, Di Giorgi, Vicari, Facella, Mazzeo, Bonomonte, M. Li Castri (6’ ST D. Li Castri), Pirrotta. PANCHINA: Saglimbeni, Grassedonio. All.: Campanella.
OLIMPICA AKRAGAS: Casella, Kujabi, Ortugno, Castaldo, Armenio, Puccio, Fratacci (19’ ST Incardona), Lo Curto (37’ ST Coniglio), Santangelo, Cambiano, Falsone. PANCHINA: Giacone, Daoudi, Dell’Arena, Bellavia, Nobile. All.: Falsone.
ARBITRO: Fabio Saputo della sezione di Palermo.