SANTO STEFANO QUISQUINA – Il conto alla rovescia è già iniziato: mancano 4 giorni al Giovani in Festa 2018. Quest’anno eccezionalmente in estate per poter legare questo appuntamento al sinodo dei giovani che si terrà l’11 e il 12 Agosto a Roma.

L’evento del 4 Agosto aprirà infatti anche il cammino che porterà come prima tappa a Palermo, attraverso il pellegrinaggio sull’Itinerarium Rosaliae, e da lì insieme a tutte le diocesi siciliane a Roma per incontrare Papa Francesco.

Il tema
Lo slogan scelto per la giornata di festa è: “È il tempo di… Ripensare, Ascoltare, Camminare”.
Un momento di riflessione, aggregazione e d’ascolto dei giovani che prosegue con un cammino verso il sinodo dei giovani.

Seguendo il tema “Abitare la terra”, durante il pellegrinaggio si riuniranno le diocesi della Sicilia Sud-Occidentale, cioè Agrigento, Piana degli Albanesi, Palermo, Mazara del Vallo, Monreale, Trapani. Tutte insieme per ripercorrere quello stesso cammino della giovane Rosalia Sinibaldi.

Le tappe del pellegrinaggio dei giovani attraverseranno quindi l’Itinerarium Rosaliae, da Santo Stefano Quisquina, a Palermo, con una specifica tematica dedicata per ognuna delle quattro tappe del pellegrinaggio.
Nell prima, a Prizzi, si rifletterà sul lavoro, in particolare sul progetto Policoro e i gesti concreti. Nella seconda, Corleone, si parlerà di legalità con la testimonianza di Caterina Chinnici figlia del giudice Rocco, assassinato nel 1983 dalla mafia. Nella terza tappa, al Santuario di Tagliavia (Palermo), l’ambiente e la spiritualità. Nella tappa a Piana degli Albanesi, la quarta, i giovani si confronteranno sull’identità culturale. Giunti a Palermo si svolgerà una veglia di preghiera sulla tomba di don Pino Puglisi e a conclusione, prima di partire per Roma, una veglia nel Santuario di santa Rosalia a Montepellegrino (Pa).

Il cammino interdiocesano inizierà il 5 agosto e si concluderà a Roma il 12 agosto con la Messa con papa Francesco.

Ed è un paese in fibrillazione, quello di S. Stefano Quisquina, in vista di questo grandioso appuntamento, il Giovani in Festa, che vedrà svolgere la giornata seguendo un programma ben preciso.
La giornata inizierà alle 9.00 con l’arrivo dei pellegrini e il ritrovo nei due punti di accoglienza e ristoro in Piazza Castello (per chi arriva da Palermo) e via Roma (per chi arriva da Agrigento).
Alle 9.30 ci si ritroverà in Piazza Madre Chiesa per la presentazione della giornata e la preghiera iniziale.

Alle ore 11.00 i giovani si divideranno tra i vari laboratori tematici.
Pranzo a sacco dalle 13.30 per poi ritrovarsi di nuovo tutti insieme alle 14.30 a Piazza della Repubblica per uno spettacolo musicale che vedrà esibirsi, tra gli altri, i giovani talenti stefanesi come Luna Farina e Lìbero.

Dalle 17.30 si terrà la Celebrazione Eucaristica alla Villa Comunale
Ore 18.30 saluti e partenze.

L’inno

È di Lìbero la voce dell’inno che caratterizzerà questo Giovani in Festa: “È tempo di… ascoltare!”

Video Ufficiale su facebook: www.facebook.com/quisquina.channel/videos/936291773222560/
Inno su YouTube: www.youtube.com/watch?v=vhEfj8Ow0E8

Il brano è stato prodotto ed arrangiato da Roberto Ligammari.
Testo originale: Rosella Spicola
Bass Line: Federico Maniscalco
Cori: Ilaria Leto Barone
Musica originale, adattamento testi e voce: Libero Reina
Coordinatore: Giuseppe Clementi
Logo: Pier Giuseppe Giunta