Domenico Cocchiara: tra premi ed eventi, l’impegno dell’artista bivonese per avvicinare i giovani all’arte

BIVONA – Ennesimo riconoscimento per Domenico Cocchiara, il poliedrico artista bivonese che pochi giorni fa si è classificato primo all’estemporanea di Sommatino. La manifestazione, organizzata dal Comune col patrocinio della Banca Nissena, ha premiato l’opera di Cocchiara, un concentrato di pittura che racchiude tutta la sua passione per l’arte e la storia, le tradizioni, la cultura di una terra, la Sicilia, che da sempre lo ispira nel processo creativo.

Continuamente alla ricerca di nuovi materiali, di nuove tecniche, in una sperimentazione continua, l’artista – che è stato inserito nell’Enciclopedia dell’arte italiana nel 2012 – cerca di trasmettere la sua passione anche alle nuove generazioni, coinvolgendo i suoi alunni in diverse manifestazioni, due delle quali avranno luogo nei prossimi giorni proprio a Bivona, città natale di Domenico Cocchiara.

domenico cocchiaraGiorno 12 agosto all’interno della manifestazione Io-ricreo organizzata da Legambiente e dal Comune di Bivona, l’artista Cocchiara realizzerà una rivisitazione di uno dei celebri quadri del pittore Jackson Pollock, precursore della tecnica del dripping (sgocciolatura) insieme a dei giovani ragazzi bivonesi. Il gruppo utilizzerà come supporto per la loro performance oggetti degli anni ’70, ’80 e ’90 recuperati e scampati al conferimento in discarica. L’intera manifestazione Io-ricreo ha come finalità il recupero e la creazione di oggetti e altro partendo da ciò che solitamente viene scartato perché non più necessario o funzionale: per scoprire come riutilizzare ciò che buttiamo via, appuntamento alle 21 del 12 agosto presso l’atrio del palazzo comunale di Bivona.

L’altro appuntamento invece sarà all’interno della Notte Bianca, in programma il 16 agosto: durante la serata Domenico Cocchiara insieme ai ragazzi bivonesi riempirà di colori la via Roma, utilizzando la fantasia e i gessi colorati: un enorme volo di farfalle animerà il centro bivonese in quella che sarà la notte più lunga dell’estate. Inoltre, durante la serata, anche artisti di strada, zumba explosion, estemporanea di pittura, body art, dedalo festival e degustazioni di vino e pesche.

«Con queste iniziative – spiega Domenico Cocchiara – desidero avvicinare i ragazzi al mondo dell’arte, facendo loro stessi arte, in modo da accrescere il loro legame con il territorio in cui vivono e immergerli nell’ecumenico mondo dell’arte in modo da rafforzare valori che li rendano migliori cittadini del mondo.»

Valentina Maniscalco

 

Avatar
Nata a Santo Stefano Quisquina, ha conseguito una laurea in Giornalismo per Uffici Stampa e si è specializzata in Scienze della Comunicazione Sociale e Istituzionale presso l'Università degli Studi di Palermo, con la votazione di 110/110 e lode. Da anni gestisce SantoStefanoOnLine.it , blog di news su Santo Stefano Quisquina. valentina.maniscalco@magaze.it