Conclusa la mostra fotografica “Due paesi un’’unica visione”

CAMMARATA – Si è chiusa domenica 19 la mostra fotografica “Due paesi un’’unica visione” organizzata dal Coordinamento intercomunale per la fusione di Cammarata e San Giovanni, in collaborazione con “Philip G. Zimbardo Fund”. La mostra è stata allestita a Cammarata, in occasione delle feste di Ferragosto che si svolgono nel quartiere di Santa Maria, ed ha rappresentato la conclusione il concorso che ha visto ben 16 partecipanti, quasi tutti giovani. I partecipanti al concorso, attraverso lo strumento della fotografia, hanno “raccontato” il forte legame che esiste tra Cammarata e San Giovanni Gemini, due paesi distinti, un unico territorio, due popolazioni imprescindibilmente legate da storia, luoghi, tradizioni e che manifestano un’unica identità. Gli esiti del concorso, sia le immagini che i testi che ogni concorrente ha presentato a corredo della fotografia, hanno confermato l’interesse dei giovani per il progetto di fusione e la loro sensibilità nel coglierne i valori e le potenzialità. A sua volta, per la grande presenza di pubblico che in questi giorni ha visitato la mostra, ha fatto diventare la manifestazione un ulteriore momento per la diffusione e la maturazione dell’idea di trasformare i due paesi in un unico grande comune. La giuria composta da Gero Di Piazza (appassionato di fotografia), Enzo Fratalia (fotografo), Vinicio Drappo (fotografo), Gianfranco Tuzzolino (docente universitario) ha assegnato il premio alla foto di Antonio lo guasto, dal significativo titolo “Punto a capo”. La giuria ha espresso, inoltre, espreso un particolare apprezzamento per i lavori di Valentino Consiglio, Simona Panepinto, Manuel Scrudato e Giulia Vicari. A tutti è infine andato il plauso per aver saputo trasformare in immagine la realtà dei luoghi e la comunione sociale e culturale dei due paesi.