ROCCAPALUMBA– Giovane, fresca, allegra e colorata. Sono gli aggettivi scelti dall’amministrazione comunale per sintetizzare le linea guida che hanno portato alla stesura del programma dell’Estate Roccapalumbese 2011.
All’insegna dello slogan “I giovani alla scoperta delle tradizioni” il sindaco Giovanni Giordano, il suo vice Salvatore Di Gioia e l’assessore allo spettacolo Vincenzo Grifò, supportati dall’attività di associazioni ed enti, offriranno ai residenti e non un ricco mese di eventi di portata non indifferente, dando peso a manifestazioni oramai consolidate. Fra tutte la XVI edizione della Rassegna “Premio Teatro Dialettale” che darà il via, sabato 30, alle 21:00, in via S. Avellone (davanti al Centro Sociale), al calendario degli spettacoli estivi con la rappresentazione “A morti in vacanza” di Fabio La Rosa dell’Associazione Nuovi orizzonti di Merì. Il primo di una serie di appuntamenti che si concluderanno domenica 28 agosto con la messa in scena di “Nenti ci fa” di Pino Giambrone, a cura della Compagnia Teatrale L. Capuana di Campofranco.
Non mancherà neppure quest’anno  la giornata dedicata ai più piccoli. Mercoledì 3 agosto, grazie al lavoro della Consulta Giovanile e dei ragazzi del Servizio Civile, si terrà difatti la VI edizione  del Peter Pan Day.
E proprio alle consulte è dedicato il I Raduno Provinciale che si svolgerà domenica 31.
Tra gli artisti in tour nel paese per la III edizione “Stelle e talenti sotto il cielo di Roccapalumba”, ci saranno, il 13, in occasione dei festeggiamenti per il SS. Crocifisso, Salvo La Rosa con Litterio Scalise e Paolo Meneguzzi.
Ampio spazio poi a spettacoli musicali, mostre cinofile, equestri, raduni e degustazioni.
Questi i partner che contribuiranno alla riuscita degli eventi: Regione Siciliana, Provincia Regionale di Palermo, Unione dei Comuni “Valle del Torto e dei feudi”, Pro Loco di Roccapalumba, Consulta Giovanile, Associazione San Filippo Neri, Comitato ricreativo S. Maria Goretti, Avis, Misericordia, Nestlè, e Piante e fiori “La rosa del deserto” dei Fratelli Cascino, che hanno gentilmente offerto gli addobbi floreali per la festa del Crocifisso.

Per il programma completo clicca qui.