MG 010LERCARA FRIDDI – Il Tar ha deciso: Gaetano Licata è il sindaco di Lercara e rimarrà in carica fino al giugno del 2013, come hanno decretato le elezioni amministrative comunali del 15 e 16 giugno 2008. Il Tribunale amministrativo regionale si è infatti espresso ieri pomeriggio rigettando i ricorsi presentati sia dallo “sfidante” Giuseppe Ferrara che dallo stesso Licata all’indomani della proclamazione degli eletti il 17 giugno 2008. A far sorgere dubbi sulla regolarità dello scrutinio diverse ragioni: l’esiguo scarto fra i due candidati, la possibilità del voto disgiunto – che ha generato confusione negli elettori al momento dell’espressione del voto – e il verificarsi di presunti brogli in due delle 11 sezioni elettorali lercaresi. Dopo il primo spoglio – nella notte del 16 giugno – la situazione aveva visto difatti aggiudicarsi la fascia di primo cittadino da parte di Licata per soli 3 voti, ma presunte irregolarità avevano fatto si che tutta la procedura elettorale fosse ripetuta e la situazione si assestasse su un risultato finale di +18 preferenze a Gaetano Licata, già primo cittadino nel quinquennio 2003-2008. Adesso si attende che il Tar depositi e renda noto il dispositivo della sentenza.