PALAZZO ADRIANO. “Ora che ho perso la vista ci vedo di più” diceva il vecchio Alfredo al giovanissimo Totò: a dar vita ai protagonisti di “Nuovo cinema Paradiso”, sul grande schermo nel 1989, gli indimenticabili Philippe Noiret e il piccolo Salvatore “Totò” Cascio. A vent’anni da quel grandissimo successo che gli permise di vincere l’Oscar nel 1990 come miglior film straniero, Giuseppe “Peppuccio” Tornatore torna a Palazzo Adriano per riscuotere un altro meritatissimo riconoscimento, la cittadinanza onoraria del paese che gli è grato per averlo reso famoso in tutto il mondo. L’appuntamento è per mercoledì 23 settembre, alle 11.30, nella Sala Antica del Palazzo comunale, alla presenza delle autorità civili, religiose e militari.

Tornatore in questa settimana sarà in Sicilia per presentare il suo  ultimo lavoro, “Baarìa”, pellicola dedicata al suo paese d’origine Bagheria e che ha inaugurato la 66ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: è proprio a Bagheria il 24 settembre – un giorno prima dell’uscita ufficiale in tutte le sale italiane, il 25 settembre – sarà proiettata l’anteprima siciliana del film.

La prima tappa del viaggio del regista bagherese in Sicilia però è dedicata al suo “primo amore”: Palazzo Adriano. L’arrivo del regista è infatti previsto per mercoledì 23 settembre: ad attenderlo all’aeroporto internazionale “Falcone e Borsellino” ci saranno infatti i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Bagheria e Palazzo Adriano, che lo porteranno senza sosta alcuna nel comune di origini arbëreshë per siglare un “patto d’amicizia” fra i due Comuni, uniti nel nome del cinema e di Tornatore.

Palazzo Adriano si sta però preparando con una grande festa di popolo per l’arrivo del regista: già da domani – 22 settembre – sarà un susseguirsi di manifestazioni culturali. Alle 18.30, nell’Atrio comunale, l’associazione “Euterpe” darà vita a un concerto di musiche da film e sinfonie classiche, mentre alle 20, in piazza Umberto I, si terrà una degustazione di prodotti tipici del territorio. Come annunciato però il “pezzo forte” arriverà mercoledì 23 settembre: già dalle 8 del mattino in piazza Umberto I si terrà infatti un’estemporanea di pittura intitolata – indovinate un po’? – “Nuovo cinema Paradiso”. Alle 11.30, nella Sala Antica del Palazzo comunale, l’incontro con Giuseppe Tornatore che si vedrà conferire la cittadinanza onoraria palazzese. Nell’arco della cerimonia l’associazione musicale “A. Scarlatti” darà luogo a un concerto bandistico, mentre a seguire ci saranno le cerimonie di inaugurazione e intitolazione del neonato museo del cinema a “Giuseppe Tornatore – Regista”. Sarà poi la volta dei Comuni di Palazzo Adriano e Bagheria – e delle rispettive Pro Loco – che stringeranno un “patto di amicizia” nel nome del cinema che unisce. Al termine, premiazione degli artisti che prenderanno parte all’estemporanea di pittura mattutina.


Pierangela Maniscalchi