Società – Sviluppo mancato e ipotesi di ricostruzione

[img align=left]http://www.magaze.it/site/images/News/politica/RitaBorsellino1.jpg[/img]Il “Viaggio in Sicilia” di Rita Borsellino ha come obiettivo quello di prendere contatto con il territorio, con i cittadini, con le loro esigenze. Proprio perché, come dice la stessa Borsellino, non può esistere una politica senza confronto e dialogo fra i due attori principali della società: amministratori e cittadini. Partendo da questo, l’Ass. Cartavetrata, ha voluto far conoscere a Rita molte delle nostre realtà, alcune in verità molto brutte. Il tema del convegno, infatti, è stato proprio l’analisi degli sprechi, strutturali e non, presenti nel nostro territorio, che si traducono in “sviluppo mancato” perché, tutte le opere incompiute o compiute male analizzate nel convegno (Ostello della gioventù nel Parco salaci, Parco Urbano, Centro Sociale della Gianguarna, ecc) oltre a dare servizi alla nostra comunità, avrebbero anche potuto creare turismo, maggiore benessere economico quindi. Sono intervenuti al dibattito, il Vicesindaco Giuseppe Sacco (unico componente dell’amministarzione cammaratese ad essere presente, insieme al Presidente del Consiglio), i ragazzi di “Parlamento pulito”, alla presenza di una folta platea. Il convegno, ha anche toccato i temi della politica dei rifiuti, dell’acqua e naturalmente della politica siciliana dopo la condanna di Cuffaro e ancora della possibile candidatura dell’On. Borsellino alla Presidenza della Regione, auspicata da molti. La serata è stata l’epilogo di tutto il pomeriggio passato in compagnia di Rita e dei ragazzi che viaggiano con lei, nel quale l’Associazione ha portato materialmente l’Onorevole a visitare quei posti, nonostante il maltempo, per farle toccare con mano la nostra realtà e (solo) alcuni dei problemi che affliggono la nostra comunità. Alessandra Consiglio