MONTI SICANI – Nell’entroterra Sicano, dopo giorni turbolenti, piovosi e allarmanti, sembra sia arrivata la tanto attesa tregua. La perturbazione che ha aggredito senza pietà la Sicilia, soprattutto durante lo scorso fine settimana, si è ufficialmente allontanata. Tuttavia, dopo la pesante ondata di maltempo, sembra proprio che la settimana appena iniziata possa essere ancora alquanto instabile dal punto di vista climatico. La situazione meteo è comunque in progressivo miglioramento e già da oggi, lunedì 5 novembre, avremo i primi sprazzi di sole e un primo innalzamento dei valori termici.

L’alta pressione, spiegano gli esperti meteo, è in leggero rialzo e questo favorirà l’aumento delle temperature, comprese tra gli 11 e i 18 gradi in questa prima parte della settimana che si preannuncia essere alquanto variabile. Saranno escluse piogge a carattere consistente e il cielo alternerà sprazzi soleggiati a momenti perlopiù nuvolosi. L’intensità dei venti sarà moderata. Un vero e proprio segnale di cambiamento è previsto a partire da venerdì prossimo 9 novembre, quando un vasto campo di alta pressione si estenderà dal Nord Africa su buona parte dell’Italia.

Vivremo giorni di conseguenza piacevoli per quella che in gergo meteorologico viene chiamata l’Estate di San Martino. Il caldo si farà sentire al Sud con valori intorno i 20-22 gradi nelle ore più centrali della giornata. Queste condizioni potranno durare per buona parte della prossima settimana, garantendo stabilità atmosferica e giornate soleggiate. I meteorologi confermano che l’inizio del mese di novembre sarà movimentato, con l’Italia che si troverebbe nel bel mezzo di un campo di battaglia tra alte pressioni da una parte e vortici ciclonici dall’altra.