FOTO ASSARCA.

VALLELUNGA PRATAMENO – Incredibile quanto accaduto a Vallelunga Pratameno nelle ultime 72 ore. Clamoroso “dietrofront” del tecnico Angelo Bognanni che aveva raggiunto un principio di accordo con la società biancoverde salvo poi ripensamenti. Proprio così, perché l’allenatore ha spiazzato proprio tutti, in primis la dirigenza nissena, che gli aveva affidato il progetto a poche ore dall’inizio della preparazione atletica. Bognanni non guiderà più il Vallelunga, bensì il Geraci Siculo matricola del campionato di Eccellenza. Domenica scorsa la comunicazione tardiva dell’ex mister dell’Atletico Campofranco, che non avrebbe potuto più allenare i nisseni perché accordatosi con un’altra formazione di categoria superiore.

Tempestiva la reazione della società vallelunghese, imbufalita di fronte a tale decisione a poche ore dall’inizio dei lavori. “Il signor Bognanni – afferma il direttore sportivo Cosimo Vullo – non è stato corretto nei nostri confronti. Di fronte ad una richiesta del Geraci, nessuno di noi l’avrebbe fermato. Avremmo capito e fatto un grosso in bocca al lupo, invece è stato scorretto. Noi stavamo organizzando il raduno e non ci ha detto nulla, tanto che nel frattempo andava a discutere con il Geraci, creandoci seri problemi e costringendoci a rinviare l’avvio della preparazione”.

Posticipato dunque ad oggi l’inizio del ritiro precampionato. Il sodalizio biancoverde non ha perso tempo e nel pomeriggio di ieri ha comunicato il nome del nuovo mister. Si tratta del palermitano Stefano Colombo (nella foto in alto), tecnico che non ha bisogno di presentazioni in quanto il suo curriculum è ricco di esperienze professionistiche. Da calciatore ha indossato le casacche giovanili di Piacenza, Palermo, Trapani e Sciacca in Eccellenza. Da allenatore ha sempre lavorato con i giovani nell’entroterra palermitano ed è stato alla guida del settore giovanile del Palermo calcio. Nell’ultima stagione è stato l’artefice della grande stagione dell’Altofonte in Promozione con il quale si è posizionato al quarto posto. Oggi dirigerà il suo primo allenamento e conoscerà i suoi nuovi ragazzi. C’è da preparare in fretta il nuovo percorso: i nisseni saranno ai nastri di partenza nel girone A di Promozione.