dav

SANTO STEFANO QUISQUINA – Nell’adunanza del 1° agosto 2018 il Consiglio Comunale di S. Stefano Quisquina, convocato dal Presidente Enzo Greco Lucchina, ha approvato all’unanimità le variazioni al bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2018. Tra le variazioni è stata inserita in entrata la somma di € 613.286,00 riguardante il finanziamento dei “Lavori di restauro e ristrutturazione della Chiesa Madre Parrocchia S. Nicolò di Bari” concesso al Comune di S. Stefano Quisquina dall’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità con decreto n. 1071 del 18 maggio 2018. L’altra variazione di bilancio riguarda l’inserimento in entrata della somma di € 5.000,00  derivante dal contributo elargito dalla Sanpellegrino S.p.A., vincolato all’organizzazione della manifestazione “Giovani in festa” che si svolgerà a S. Stefano Quisquina il 4 agosto 2018.

Nella stessa seduta si è proceduto in primo luogo alla surroga del consigliere dimissionario Alberto Madonia, che aveva rassegnato le dimissioni da Consigliere Comunale per ricoprire la carica di Assessore, con Milena Favata, prima dei non eletti nella lista “Avanti con progetto Comune”.

Con separate votazioni sono stati poi eletti i tre Consiglieri Comunali rappresentanti il Comune di S. Stefano Quisquina in seno all’Unione di Comuni Platani- Quisquina-Magazzolo (Rosangela Di Maggio, Calogero Traina Tito e Gianluca Pizzo), i componenti della Commissione Comunale per la formazione dei Giudici Popolari (Milena Favata e Clotilda Reina) e i componenti della Commissione Elettorale (Milena Favata, Calogero Traina Tito e Rino Ferlita).

Mediante estrazione a sorte, ai sensi della L.R. n. 17/2016, è stato individuato, tra i professionisti che ne hanno fatto richiesta, il dott. Bonafede Silviano quale Revisore Unico dei Conti del Comune di S. Stefano Quisquina per il triennio 2018/2021.

Il Consiglio Comunale ha infine preso atto della delibera di Giunta Comunale n. 86 del 12/07/2018 con la quale sono state determinate le indennità di funzione spettanti al Sindaco, al Vice Sindaco, agli Assessori e al Presidente del Consiglio nonchè il gettone di presenza spettante ai Consiglieri Comunali.