In occasione della decima Giornata Nazionale delle Miniere, a Casteltermini e Comitini dal 24 al 26 maggio si svolgeranno una serie di eventi che avranno come tema “La via dello zolfo”, viaggio alla scoperta del patrimonio minerario in Sicilia, ed in particolare  presso la sede coordinata di Casteltermini  dell’II.SS. Archimede si svolgerà una Tavola Rotonda riguardante “Il ruolo dell’alternanza scuola-lavoro nella promozione del territorio: la Miniera-Museo di Cozzo Disi, valorizzazione e fruizione”.

Programmare una “vera alternanza” in un contesto sociale povero di opportunità e con risorse economiche limitate non è facile. Pertanto, il D.S. prof. Antonino Pardi ha colto la proposta della dottoressa Maria Carcasio, coordinatrice dell’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale (AIPAI) della Sicilia, di intraprendere una collaborazione sul tema dell’archeologia industriale, essendo quest’ultima una potenzialità presente nel territorio. Così è nato il progetto “Tecnico esperto nella catalogazione e fruizione  del patrimonio  archeologico  industriale nella provincia di Agrigento (con particolare riguardo alla miniera Cozzo Disi di Casteltermini)”, con lo scopo di realizzare un percorso formativo finalizzato all’acquisizione delle capacità di individuazione, analisi, censimento e catalogazione del patrimonio culturale industriale esistente nel territorio del Comune di Casteltermini, a partire dall’individuazione e catalogazione dei manufatti e delle testimonianze materiali e immateriali esistenti presso la Miniera.

I ragazzi della classe III-IV-V MAT, nel triennio 2015/2018, coadiuvati dai loro insegnanti hanno realizzato il Registro Inventariale dei Beni Immobili per Destinazione della Miniera-Museo di Cozzo Disi, che sarà consegnato in tale giornata agli Enti e alle Istituzioni competenti.

In dettaglio il programma delle giornate a Casteltermini

Giovedì 24 maggio 2018 Casteltermini

  • Ore 10 Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Archimede” Cammarata Sezione Associata I.P.S.I.A. “Archimede” Casteltermini Via Mons. Padalino Tavola Rotonda “Il ruolo dell’alternanza scuola lavoro nella promozione del territorio: la Miniera-Museo di Cozzo Disi, valorizzazione e fruizione”

·       Prof. Antonino Pardi, Dirigente IISS “Archimede” Cammarata-Casteltermini (AG), Saluto inaugurale

·       Prof. Raffaele Zarbo, Dirigente Ufficio V Ambito Territoriale della Provincia di Agrigento e delI’Ufficio II Risorse Finanziarie Politiche Formative e Fondi Europei deII’USR Sicilia

·       Dott.ssa Agata Patanè, Coordinatrice ReMi, ISPRA

·       0n.Ie Maria Iacono, già Componente Commissioni Politiche Europee e Attività Produttive Camera dei Deputati

·       Dott.ssa Maria Carcasio, Coordinatrice AIPAI-Sicilia

·       Prof.ssa Antonella Versaci, Università Kore Enna

·       Dott.ssa Gabriella Costantino, Soprintendente BCA Agrigento Arch. Antonino Terrana, Direttore Lavori Progetto di Allestimento Museografico Miniera-Museo di Cozzo Disi

·       Prof. Giuseppe Collura, Presidente Ordine Regionale Geologi Sicilia

·       Ing. Michele Brescia, Distretto Minerario di Caltanissetta

·       Dott.ssa Margherita Carastro, Responsabile Ufficio II Risorse Finanziarie Politiche Formative e Fondi Europei per I’USR Sicilia

·       Prof. Francesco Lo Muzzo, Direttore I.P.S.I.A. Casteltermini

·       Dott. Gioacchino Nicastro, Sindaco di Casteltermini

Sarà consegnato agli Enti e alle Istituzioni competenti il Registro Inventariale dei Beni Immobili per Destinazione della Miniera-Museo di Cozzo Disi prodotto nell’ambito del Progetto di Alternanza Scuola-Lavoro per la formazione di “Tecnico esperto nella catalogazione e fruizione del patrimonio archeologico industria/e nel/a provincia di Agrigento (con partico/are riguardo alla miniera Cozzo Disi di Casteltermini”, classe III-IV-V MAT, aa.ss. 2015-2018.

Sabato 26 maggio dalle ore 11 alle 13

sarà possibile visitare la Miniera-Museo di Cozzo Disi a cura del geologo prof. Calogero Giambrone alla presenza dell’Onorevole Sandro Pappalardo, Assessore Regionale del Turismo Sport e Spettacolo, Regione Siciliana.