LERCARA FRIDDI – Può ufficialmente partire la festa a Lercara Friddi. L’Albatros Lercara, seppur con estrema difficoltà, batte 3-2 un “volitivo” Gemini e raggiunge l’aritmetico accesso diretto al prossimo campionato di Promozione. Festa grande in casa gialloverde al termine di una cavalcata imperiosa che ha sempre visto l’undici di Gaetano Vassallo in cima alla classifica. Due calci di rigore nella ripresa hanno “condannato” l’ottima formazione biancorossa, protagonista di una prova gagliarda al cospetto della corazzata lercarese.

Brividi per l’Albatros Lercara, in vantaggio comunque al 34’ del primo tempo con la rete di D’Oca grazie ad un bel colpo di testa su traversone di Pirrotta. C’è la reazione del Gemini, società in piena lotta per evitare una spiacevole retrocessione. I biancorossi non ci stanno e non vogliono assolutamente rivestire i panni della “vittima sacrificale”, così riescono a ribaltare il risultato inaspettatamente a cavallo dei due tempi. E’ l’attaccante Giuseppe Scrudato, al 41’, a firmare il goal dell’1-1 con un preciso colpo di testa che fulmina l’ex Zabbia. Parità all’intervallo.

Pronti, via ed il Gemini ad inizio ripresa compie il “sorpasso” che gela il pubblico gialloverde. Mischia aerea al 51’ e Vincenzo Scrudato ci mette lo zampino portando la propria squadra in vantaggio. A metà del secondo tempo, al 61’ e al 71’, sono due calci di rigore a regalare il successo all’Albatros Lercara: entrambi trasformati con freddezza e lucidità dallo specialista Bonomonte. I padroni di casa, scampato il pericolo, amministrano con autorità il vantaggio fino al triplice fischio del direttore di gara che dà il via ufficiale ai festeggiamenti. Dopo 24 anni trascorsi tra Prima e Seconda Categoria, la storica formazione palermitana fa ritorno nel campionato di Promozione. Tripudio e gioia palpabile in campo e sulle tribune, colorate a festa per l’arrivo del grande giorno con tanto di verdetto.

Il salto di categoria giunge con una giornata di anticipo ed è senza dubbio strameritato dalla società presieduta dal duo Catalano-Lupo, capace di costruire la scorsa estate una vera e propria corazzata che ha vinto dappertutto. Ma non c’è solo il campionato: l’Albatros Lercara potrebbe realizzare una storica “doppietta” perché si ritrova in corsa anche in Coppa Sicilia. Lercaresi impegnati nella semifinale contro i messinesi della Nuova Azzurra. L’andata andrà in scena a Barcellona Pozzo di Gotto mercoledì 18 Aprile, mentre la sfida di ritorno è in programma il 25 Aprile.

IL TABELLINO DELLA PARTITA
ALBATROS LERCARA 3
GEMINI 2
MARCATORI: 34’ D’Oca, 41’ G. Scrudato, 51’ V. Scrudato, 61’ Bonomonte su rigore, 71’ Bonomonte su rigore.
ALBATROS LERCARA: Zabbia (1’ ST Lo Bue), Ippedico, Peri, Giannini, Muratore, Facella, Mazzeo (42’ ST Galluzzo), Bonomonte, Mossa (10’ ST Piazza), Pirrotta, D’Oca (34’ ST Scirè). PANCHINA: Grassedonio, Catalano, Bisulca. All.: Vassallo.
GEMINI: Narcisi, Di Grigoli, Zaccone, Mangiapane, Lupo (13’ ST Centinaro), Messineo, Miceli (36’ ST Coniglio), Russotto, G. Scrudato, V. Scrudato (31’ ST Camara), Russo. PANCHINA: Madonia, E. Scrudato, La Tona, S. Scrudato. All.: Sclafani.
ARBITRO: Lugaro della sezione di Palermo.