FOTO PIETRO PINNA.

SAN GIOVANNI GEMINI – Gemini beffato e sfortunato. I biancorossi allenati da Accursio Sclafani, dal canto loro, non sanno più vincere: domenica scorsa sono stati bloccati in casa, allo stadio “Nino Lo Bue”, dall’ostico Real Suttano. Il risultato finale è di 1-1. Sangiovannesi in vantaggio fino a pochi minuti dalla conclusione, quindi ripresi in extremis da un calcio di rigore trasformato da Hahi fra le attonite proteste dei padroni di casa. Tre punti, insomma, sfumati sul più bello. Il Gemini dovrà guardarsi bene le spalle da qui alla ventiseiesima ed ultima giornata. Potrebbe bastare anche una vittoria per ipotecare l’aritmetica salvezza ed evitare che la stagione biancorossa prenda una piega impensabile fino a poco tempo fa.

Nella prima mezz’ora di gioca regna l’equilibrio più assoluto ed un filo sottile di nervosismo. Ad avere il pallino del gioco tra le proprie mani sono i biancorossi. Il Real Suttano, infatti, preferisce attendere l’avversario e ripartire in contropiede. Al 24’ e al 29’ è Camara il più pericoloso: nelle due circostanze è il portiere ospite Di Prima ad uscirne vincitore grazie ai suoi interventi prodigiosi. Al 31’ il Gemini si porta in vantaggio: Scavetto filtra per Camara, pallone in mezzo per Rappisi che firma l’1-0 con opportunismo. Brividi per la retroguardia biancorossa al 42’ quando Hahi colpisce il palo pieno nella prima vera occasione da goal dei nisseni.

I padroni di casa cercano di chiudere definitivamente la gara nel corso della ripresa. Le opportunità non mancano. Al 54’ gran colpo di testa di Scrudato su suggerimento di Camara e sfera che si stampa sulla traversa. Aumenta il forcing dei biancorossi a metà secondo tempo. Al 71’ chance clamorosamente fallita da Zaccone che a porta spalancata calcia sopra la traversa. Proteste generali al 74’: non viene assegnato un calcio di rigore ai locali per un tocco di mano in area sul tiro di Scrudato.

Nei minuti finali ecco la beffa inaspettata che gela il “Nino Lo Bue”. Il Real Suttano, diremmo immeritatamente, riesce a pareggiare la sfida grazie ad un calcio di rigore trasformato da Hahi su precedente tocco con una mano del difensore Messineo. Tutto questo al minuto 86′. Fervono le proteste all’indirizzo del direttore di gara, ma il risultato non cambierà sino al 96′. L’undici sangiovannese chiuderà in nove a causa delle espulsioni di Messineo prima e Lo Bianco poi. Il Gemini “impatta” ancora una volta e nel frattempo la classifica lancia un primo campanello d’allarme.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
GEMINI 1
REAL SUTTANO 1
MARCATORI: 31’ Rappisi, 86’ Hahi su rigore.
GEMINI: Narcisi, Zaccone, Centinaro (17’ ST Russo), Lo Bianco, Rappisi, Messineo, Scavetto (1’ ST Miceli), Russotto, Scrudato, Camara, Pinna (45’ ST Mangiapane). All.: Sclafani.
REAL SUTTANO: Di Prima, Valenza, Polizzi, Villanti, Salerno, Cassarino, D’Anna, Tumminaro, Lio, Sabatino, Hahi. All.: Porcello.
ARBITRO: Lentini della sezione di Marsala.
NOTE: Ammoniti Lo Bianco, Russotto, Messineo, Russo, Tumminaro, Lio, Cassarino, Polizzi. Espulsi Lo Bianco e Messineo per il Gemini, Cassarino per il Real Suttano.