MONTI SICANI – Dopo un secondo fine settimana di Febbraio perlopiù asciutto e parzialmente soleggiato, le condizioni meteorologiche sui Monti Sicani sono nuovamente cambiate. Da ieri, lunedì 12 Febbraio, infatti, un nuovo centro depressionario determinerà piogge, temporali, freddo pungente e neve a quote bassissime. Tre giorni all’insegna del maltempo prima della “tregua” prevista a ridosso del weekend. In questo ore l’inverno sta facendo veramente sul serio per effetto di un’intensa ondata di gelo in tutta la Penisola.

Pioggia e schiarite per martedì 13 Febbraio: cielo poco nuvoloso e venti moderati. Precipitazioni abbondanti sono previste nella giornata di domani, mercoledì 14, nel giorno di San Valentino. Un nuovo centro depressionario raggiungerà velocemente la Sicilia. Tempo in graduale e diffuso peggioramento con piogge via via sempre più copiose. La neve scenderà a quote sempre più basse. Il ciclone, infatti, sarà alimentato da aria fredda e le nevicate potrebbero verificarsi sulla quota di 500-600 metri. Sui “Sicani”, all’altezza di 700 metri, è attesa pioggia mista a neve tra mercoledì 14 e giovedì 15.

Temperature in rapida diminuzione con valori sotto la media di 4-6 gradi. Le minime, nel corso della notte, andranno al dì sotto dello zero (fino ai -2), mentre vertiginoso calo anche per quanto riguarda le massime (5-6 gradi). Dal 15 Febbraio in poi, spiegano gli esperti meteo, sul Mediterraneo potrebbe riaffacciarsi l’alta pressione delle Azzorre. Una vera e propria rimonta con tempo stabile e ampio soleggiamento solo parziale, anche perchè nel weekend la bassa pressione e le precipitazioni torneranno a farsi largo nell’entroterra siciliano.

CONDIVIDI