PHOTO LORENZO SCHILLACI.

CAMPOFRANCO – Una domenica da dimenticare in fretta per l’Atletico Campofranco. Autentica disfatta casalinga, domenica scorsa, per i giallorossi che, dinanzi al proprio pubblico, sono stati pesantemente sconfitti con un sonoro e alquanto ingiustificabile 5-1 dall’Alba Alcamo. Giornata negativa, da incubo, per i ragazzi di Giovanni Falsone (nella foto in alto), confusi e spesso disorientati, che per lunghi tratti hanno subito il gioco propositivo dei trapanesi, avversario organizzato e determinato. Sconfitte del genere fanno certamente male, specialmente quando di fronte c’è il pubblico amico. I piani salvezza si complicano: i nisseni fanno veramente fatica e, nel frattempo, sprofondano nei bassifondi della classifica.

Al minuto 12′ del primo tempo giunge il vantaggio dell’Alba Alcamo: cross al bacio di Cardinale e colpo di testa imperioso di Stassi che insacca alle spalle di Cusimano. La reazione dell’Atletico Campofranco produce due buonissime occasioni: la prima con Di Marco e la seconda con Spina, ma in entrambi i casi Zummo, portiere ospite, è attentissimo. Così, al 28′, ecco il raddoppio trapanese che arriva su calcio di rigore per un precedente fallo di Chiazzese sanzionato dal direttore di gara con la concessione della massima punizione: dal dischetto Cardinale realizza con freddezza. In balia dell’avversario e in stato confusionale, i padroni di casa subiscono anche la terza rete: Sane perde inspiegabilmente palla nel cuore dell’area, Stassi ne approfitta e tutto solo spinge in rete con facilità per la doppietta personale.

Nella ripresa arrivano le altre emozioni di una sfida apparentemente chiusa. L’Alba Alcamo la gestisce senza affondare, l’Atletico Campofranco è a caccia della cosiddetta rete della bandiera. Al 63′ il colpo di testa di Di Marco sfiora il palo, mentre al 65′ l’elegante rovesciata di Immesi si infrange clamorosamente sul legno. E’ giornata no per i giallorossi. I trapanesi riprendono le redini del gioco e al 73′ calano il poker con Cerniglia che approfitta di un rimpallo in piena area e di precisione supera l’incolpevole Cusimano. Non c’è più partita allo stadio comunale “Alfonso Virciglio”. All’80’ i padroni di casa mettono a segno il goal della bandiera con Calabrese che, servito da Iachetta, calcia da fuori e insacca all’incrocio dei pali fulminando Zummo. In pieno recupero ecco l’ultima rete del match: c’è gioia, al 92′, anche per Ammoscato che riceve un bel cross di Sposito e con furbizia fa secco l’estremo difensore giallorosso per il definitivo 5-1. Buio pesto ilìn casa Atletico Campofranco. La cura Giovanni Falsone fatica a produrre i frutti sperati.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
ATLETICO CAMPOFRANCO 1
ALBA ALCAMO 5
MARCATORI: 12′ e 32′ Stassi, 28′ Cardinale su rigore, 73′ Cerniglia, 80′ Calabrese, 92′ Ammoscato.
ATLETICO CAMPOFRANCO: Cusimano, Chiazzese (29′ PT Cardinale), Immesi, Corso, Sane (33′ PT Lodato), Pellegrino, Cinà (1′ ST Abiodun – 24′ ST Calabrese), Iachetta, Spina, Azzara, Di Marco. PANCHINA: Scozzaro, Orlando. All.: Falsone.
ALBA ALCAMO: Zummo, Prestigiacomo (41′ ST Perricone), Lo Cascio, Bisogno, Calaiò, Speciale, Ammoscato, Cerniglia (31′ ST Lauricella), Stassi (21′ ST Sposito), Cardinale, Corso (44′ ST Azzara). PANCHINA: Ippolito, Perlazza, Chiappara. All.: Boncore.
ARBITRO: Davide Matina della sezione di Palermo; assistenti Michele Marinaro e Roberto Cracchiolo, entrambi della sezione di Palermo.
NOTE: Ammoniti Cerniglia, Stassi e Cardinale.

CONDIVIDI