CAMMARATA – Tre punti d’oro in chiave salvezza e seconda affermazione consecutiva nel giro di quattro giorni per il giovane Kamarat targato Renato Maggio. La formazione biancoazzurra, nella 22° chiamata del girone A di Eccellenza, si aggiudica l’autentico scontro diretto al “Vito Di Marco”, imponendosi 3-2 sul Castelbuono al termine di una sfida movimentata e mai doma. I padroni di casa capitanati da Mangiapane fanno tutto nella prima mezz’ora del primo tempo: tre reti e partita virtualmente chiusa. Palermitani però bravi a riaprirla nelle battute finali della ripresa. L’intera posta in palio andrà all’undici di Cammarata, attualmente fuori dal treno play-out. Quella salvezza che a inizio stagione rappresentava un’impresa, adesso è sempre più raggiungibile.

Da applausi la partenza dei biancoazzurri nella prima frazione di gioco. Nel giro di 25′, infatti, la formazione di Maggio va a segno per ben tre volte, dando la sensazione di aver chiuso la contesa. Al quarto d’ora (16′) sblocca Vaccaro, al 21′ raddoppia Hader e 3′ più tardi (24′) è il giovane Lio a siglare la rete che vale il momentaneo 3-0. Match chiuso? Niente affatto. Il Kamarat si complica la vita e nella ripresa rischia seriamente di compromettere la propria partita e una vittoria oramai in pugno. La ripresa appare inizialmente equilibrata, ma al 77′ il Castelbuono riaccende le proprie speranze con La Piana, probabilmente per un eccessivo rilassamento dei locali. All’83’ arriva anche la rete di Scardillo che accorcia le distanze e infiamma il finale ai “Salaci” di Cammarata. Siamo sul 3-2.

Match clamorosamente riaperto: mister Maggio richiama a dovere i suoi alla massima concentrazione. I palermitani si gettano a capofitto nella metà campo dei padroni di casa alla ricerca del “clamoroso” pari. I biancoazzurri, dal canto loro, si fanno pericolosi sfruttando le ripartenze veloci e andando ad un passo dalla quarta rete in contropiede. Le emozioni non mancano nemmeno nei minuti di recupero di una sfida mozzafiato e spettacolare. Al 95′ la giovane formazione locale può gioire ed esultare. I tre punti contro il Castelbuono, avversario diretto in ottica salvezza, alla lunga potrebbero valere anche il doppio. Se il campionato di Eccellenza girone A finisse quest’oggi, Mangiapane e compagni sarebbero direttamente salvi senza oltrepassare dalla lotteria dei play-out. La permanenza non è più un lontano miraggio, ma un obiettivo alla portata di mano e certamente raggiungibile. I 24 punti in classifica e il calore del pubblico, specie nelle gare interne, sono armi in più da poter sfruttare da qui al termine della stagione.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
KAMARAT 3
CASTELBUONO 2
MARCATORI: 16′ Vaccaro, 21′ Hader, 24′ Lio, 77′ La Piana, 83′ Scardillo.
KAMARAT: De Miere, Arcieri, Schifano, Lanza, D. Mangiapane, Salemi, Scrudato (26′ ST Alfano), Hader, Loggia, Vaccaro, Lio. PANCHINA: G. Mangiapane, Giambrone, Di Piazza, Di Marco, Calderone, Antinoro. All.: Maggio.
CASTELBUONO: Azzaretto, Calvaruso, Morgante, Fecarotta (27′ ST Palazzolo), Mangione (32′ ST Capoletto), Caronia, Scardillo (41′ ST La Mantia), Guercio, Noto, La Piana, Saluto. PANCHINA: Leone, Gagliardi, Cannino, Abbate. All.: Sorci.
ARBITRO: Abdoulaye Diop della sezione di Treviglio; assistenti Caruso e De Luca, entrambi della sezione di Palermo.

CONDIVIDI