ROCCAPALUMBA – La piccola società palermitana militante nel campionato di Prima Categoria girone B si è confermata fin da subito attivissima alla riapertura delle liste di trasferimento. L’organico a disposizione del tecnico Rino Tilotta è già abbastanza competitivo e nell’ultimo fine settimana è stato ulteriormente rinforzato con l’arrivo di tre nuovi calciatori. Il primo ad aver raggiunto l’accordo con la dirigenza biancoazzurra, in ordine di tempo, è Mario Nuzzo, proveniente dal Città di Caccamo. Appena ventenne, in campo può ricoprire il ruolo di prima punta o esterno sinistro.

Nella serata di sabato, invece, è stato ingaggiato un altro giovane centravanti di talento: si tratta di Nicola Biancorosso, classe 1997, proveniente dalla Don Carlo Lauri Misilmeri. Oltre al reparto avanzato, il vero colpo di mercato del Roccapalumba è stato concretizzato in difesa. Dal Città di Caccamo è stato tesserato il giovane ma già esperto difensore centrale Giovanni Damiani (nella foto accanto), classe 1997, reduce dalle precedenti esperienze in Promozione con la maglia giallorossa.

Tre calciatori hanno invece salutato la compagine palermitana: tutti sono approdati nella vicina Lercara, società militante in Seconda Categoria. Si tratta, nel dettaglio, dell’esperto Simone Loddo e dei giovanissimi Alessandro Castello e Patrick Michele Candela. Prontamente smentita, infine, la voce di corridoio riguardante il presunto accordo con il fantasista Giuseppe Gattano dell’Albatros Lercara. Dopo il buon pareggio nel derby contro i vicini del Castronovo, la squadra guidata da Tilotta è tornata al lavoro per prepararsi alla sfida esterna di domenica prossima contro la Spartacus di San Cataldo.