PHOTO ARCHIVIO MAGAZE.

SAN GIOVANNI GEMINI – Un pari che sa di vittoria per il San Giovanni Gemini Futsal. Perché è arrivato quando il match sembrava si fosse definitivamente chiuso. L’Atletico Campobello è andato vicinissimo alla possibilità di “espugnare” il Palasport “Giovanni Scrudato” nell’incontro valido per la 7ma giornata del campionato di Serie C2 girone B di calcio a 5. Nessuno mai, in questi casi, si sarebbe aspettato la “pazzesca” reazione dei biancorossi. Il 4-4 finale racchiude una partita emozionante e spettacolare, ricca di capovolgimenti e di grandi giocate. Un punto guadagnato per i padroni di casa guidati da Giuseppe Russotto. Due punti praticamente persi per il quintetto di Campobello di Licata.

Quello andato in scena sabato pomeriggio a San Giovanni Gemini è stato un match prevalso sulla forza fisica e atletica. Lo si era intuito già nelle primissime battute di gioco. Scrudato aveva portato i padroni di casa in vantaggio con un destro beffardo. Ecco poi la veemente reazione degli ospiti, che hanno ribaltato il risultato in maniera del tutto fulminea con due grandi giocate di Di Bartolo, fra i migliori in campo e autore di una doppietta. Il primo parziale si concluderà con il minimo vantaggio dell’Atletico Campobello.

Da incubo l’inizio ripresa del San Giovanni Gemini Futsal, il quale subirà altre due reti in rapida successione firmate Casali e Paci. La gara sembra scivolare via col successo degli agrigentini, che si sono confermati una formazione solida e compatta. Sull’1-4 ospite nessuno in tribuna si sarebbe mai aspettato una simile reazione. Probabilmente nemmeno gli avversari campobellesi, già convinti di avercela fatta.

Bongiovanni, entrato da pochi minuti, riaccende la luce e le flebili speranze. Il portiere Terramagra diventa l’uomo di movimento con l’obiettivo di chiudere gli ospiti nella propria metà campo e creare densità e palleggio. Mossa che si rivelerà azzeccata anche se particolarmente rischiosa. Bongiovanni, con la rete del 3-4, ridà entusiasmo e possibilità di rimonta concrete. La “sberla” dalla distanza a 5’ dalla fine di Romano fa esplodere di gioia il Palasport “Giovanni Scrudato”. Sul più bello verrà espulso per doppio giallo Reina, reo di un’entrataccia pericolosa.

A quel punto sale in cattedra l’estremo difensore Terramagra, che nei minuti finali si oppone come meglio può alle conclusioni avversarie e blinda così il prezioso 4-4. Anche con un po’ di fortuna: vedi il palo pieno di Casali e il tap-in sciupato clamorosamente da Incorvaia. Finisce in parità: al San Giovanni Gemini Futsal va sicuramente il merito di averci creduto nel momento di maggiore difficoltà. Il secondo posto in classifica è ancora biancorosso. Sabato prossimo sarà trasferta a Caltanissetta contro la Nuova Pro Nissa.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
SAN GIOVANNI GEMINI FUTSAL 4
ATLETICO CAMPOBELLO 4
MARCATORI: Scrudato (1-0), Di Bartolo (1-1), Di Bartolo (1-2), Casali (1-3), Paci (1-4), Bongiovanni (2-4), Lo Bianco (3-4), Romano (4-4).
SAN GIOVANNI GEMINI FUTSAL: Bongiovanni, Giarratana, Lo Bianco, Lo Groi, Mangiapane, Misuraca, Montalto, Munì, Reina, Romano, Scrudato, Terramagra. Allenatore: Giuseppe Russotto.
ATLETICO CAMPOBELLO: Termini, Gravotta, Casali, Paci, Rinallo, Giancone, Cani, Sanfilippo, Di Bartolo, Incorvaia, Napoli, Lentini. Allenatore: Vincenzo Fecondo.
ARBITRO: Vincenzo Lo Presti della sezione di Agrigento.
NOTE: Spettatori un centinaio circa. Ammoniti Lo Groi, Romano, Reina e Termini. Espulso Reina (San Giovanni Gemini Futsal) al 26’ del secondo tempo per doppio giallo.