MUSSOMELI – I Carabinieri di Mussomeli hanno deferito in stato di libertà sette cittadini mussomelesi per furto di energia elettrica ed acqua potabile.

I militari dopo controlli, effettuati con l’ausilio di personale tecnico delle società proprietarie della rete idrica ed elettrica, hanno permesso di appurare che, sette cittadini, attraverso l’installazione di alcuni bypass (idraulici ed elettrici) si erano illecitamente collegati alla rete di distribuzione dell’acqua e dell’energia elettrica ricavando un ingiusto profitto.

La condotta posta in essere dai deferiti ha realizzato il reato di “furto aggravato”. L’intervento dei Carabinieri ha evitato che il reato fosse portato ad ulteriori conseguenze. I responsabili sono stati deferiti in stato di libertà alla competente A.G.  Il personale tecnico intervenuto ha provveduto a ripristinare lo stato dei luoghi.