PHOTO ASD CASTELTERMINI FACEBOOK.

CASTELTERMINI – Festival del goal ed emozioni a raffica allo stadio comunale “Ferdinando Lombardo” di Casteltermini che ha ospitato la prima gara del campionato di Promozione girone A della nuova stagione calcistica. Non è bastato il cuore ai padroni di casa granata per bloccare l’ira di una Nuova Sancis trascinata da uno straordinario Fiore, autore di una sensazionale tripletta. I palermitani, grazie ad un primo tempo da manuale del calcio, si aggiudicano i primi tre punti del campionato di fronte ad una formazione, quella agrigentina, in fase di costruzione e ancora indietro con la preparazione. Il fatto di essere stato ripescato all’ultimo istante non ha aiutato il Casteltermini e nemmeno i calciatori che fanno parte della rosa, alcuni senza minuti nelle gambe. Nonostante questo i ragazzi del presidente Salvino Sanvito hanno dato del filo da torcere ai più quotati avversari.

IL TABELLINO DELLA PARTITA:
CASTELTERMINI 3
NUOVA SANCIS 4

MARCATORI: 15’ e 20’ Fiore, 25’ Valenti, 35’ Fiore su rigore, 44’ Urso Calè, 55’ Signorino, 66’ Valenti su rigore.
CASTELTERMINI: Priolo, Di Franco (46’ Signorino), Lattuca, Severino (20′ Lo Presti), Arnone, Campione, Saccà (46′ Caldara), Ferraro (60′ Bellomo), G. Messinese, Valenti, Musumeci. A DISPOSIZIONE: Caruana, A. Messinese, Traina. Allenatore: Totò Privitera.
NUOVA SANCIS: Scibetta, D’Amico, Di Marco (30′ Sedita), Gallina (60′ Mandalà), Bartolotta, Lepre, Candela, Prestifilippo, Fiore, Schillaci (70′ Milano), Urso Calè (66′ Dumas). A DISPOSIZIONE: La Mattina, Quartararo, Alfano. Allenatore: Paolo Calafiore.
ARBITRO: Stefano Chillura della sezione di Agrigento.

LA CRONACA – La girandola di emozioni e goal comincia al 15’ con Fiore che batte con assoluta freddezza Priolo e si ripeterà pochi minuti dopo, al 20’, realizzando la rete che vale l’immediato 2-0. “Gelata” la squadra di casa dalla partenza fulminante della Nuova Sancis. La reazione dei granata c’è e cresce con il passare dei minuti. Al 25’ accorcia le distanze il bomber Valenti. I palermitani non ci stanno e aumentano nuovamente il pressing asfissiante che costringe i granata ad errori spesso in disimpegno. A ristabilire il doppio vantaggio è lo scatenato Fiore che firma su calcio di rigore la rete del 3-1. Poco prima della chiusura dei primi 45’ c’è gloria anche per Urso Calè che cala il poker.

Si torna in campo nella ripresa e a salire in cattedra è il Casteltermini, intenzionato a riaprire una partita virtualmente chiusa. Nel giro di dieci minuti gli uomini di Totò Privitera, nonostante le energie ridotte al lumicino e le gambe pesanti, riescono a rientrare in partita. Al 55’ è Signorino a siglare la seconda rete granata, mentre al 64’ l’attaccante Valenti trasforma un penalty insaccando alle spalle di Scibetta: 3-4 e gara clamorosamente riaperta. Ci sarebbe tutto il tempo per pareggiare, ma al Casteltermini non basta l’impegno e l’atteggiamento propositivo. Si arriva al 90’ con il vantaggio della Nuova Sancis, che pur soffrendo porta a casa i primi tre punti della stagione. I granata di Privitera escono a testa alta per un secondo tempo giocato a ritmi elevati. Questa squadra, appena troverà la giusta condizione, potrà giocarsi la salvezza ad armi pari con le altre concorrenti.