“La sospensione dei lavori di ammodernamento della statale Palermo Agrigento rischia  di generare l’ennesima incompiuta che moltiplica a tempo indeterminato i disagi che da anni lamentano gli automobilisti”. Lo dice il parlamentare regionale PD Giovanni Panepinto che sull’argomento ha presentato un’interrogazione..
“Sarebbe interessante sapere per quale motivo la ditta C.M.C. abbia deciso di sospendere i lavori, – sottolinea Panepinto – e procedere in tempi brevi ad una soluzione che porti alla riapertura del cantiere ed al completamento dell’opera. Non è ammissibile – continua – che da anni chi deve percorrere la strada sia costretto ad una vera e propria ‘via crucis’ che in caso di avverse condizioni atmosferiche risulta un pericolo per l’incolumità degli automobilisti. Il Governo intervenga nel più breve tempo possibile – conclude – per ripristinare la viabilità della zona”
CONDIVIDI